Autovelox "selvaggio" sull'E45: 21 rinvii a giudizio

La giunta comunale di Verghereto guidata dal sindaco Fedele Camillini (Udc) in carica fino al marzo 2010 è stata rinviata a giudizio per abuso d'ufficio

La giunta comunale di Verghereto guidata dal sindaco Fedele Camillini (Udc) in carica fino al marzo 2010 è stata rinviata a giudizio per abuso d'ufficio in relazione all'utilizzo ritenuto indiscriminato dell'autovelox sulla superstrada E45 Ravenna-Orte. Insieme ai componenti della giunta dovranno presentarsi in Tribunale a Forlì i vigili urbani del Comune e i legali rappresentanti delle ditte che avevano avuto in appalto il servizio autovelox dal Comune dell'Appennino cesenate.

L'articolato capo d'imputazione prevede (con posizioni differenziate per le 21 persone rinviate a giudizio) anche i reati di falso ideologico e falso materiale in atto pubblico. La vicenda, spiega l'Ansa, riguarda l'utilizzo 'selvaggio' dell'autovelox in alcuni tratti dell'E45 che garantiva alle casse comunali centinaia di migliaia di euro ogni anno. In particolare vengono contestate la regolarità dell'appalto e la destinazione dei fondi ricavati dalle contravvenzioni.

Il rinvio a giudizio è stato deciso dal giudice per le indagini preliminari Rita Chierici su richiesta del procuratore capo Roberto Sottani e del suo sostituto Filippo Santangelo. Un'inchiesta analoga riguarda il Comune di Roncofreddo: il sindaco (tuttora in carica) Franco Cedioli del Pd, i suoi assessori e le altre persone coinvolte nelle indagini dovranno presentarsi al giudice per le udienza preliminari il 30 maggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si precisa che le persone rinviate a giudizio per il caso Verghereto sono 6. Sono state infatti confermate le archiviazioni chieste dai pm Fillippo Santangelo e Antonio Bartolozzi per gli atri imputati. Per la vicenda che riguarda il territorio comunale di Roncofreddo, sono 8 le persone che sosterranno l'udienza preliminare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento