menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autobus, abbonamenti speciali per anziani: approvato l’adeguamento per il 2015

"Complessivamente - osservano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla Mobilità Maura Miserocchi - sono quasi 1400 i pensionati cesenati che usufruiscono degli abbonamenti speciali per il trasporto pubblico"

Via libera dell’Amministrazione comunale di Cesena agli adeguamenti tariffari per gli abbonamenti speciali del trasporto pubblico riservati ad anziani e disabili, sulla base di quanto stabilito dall’Accordo regionale che ha definito le tariffe agevolate di riferimento e i limiti di reddito per applicarle nell’anno 2015. Per la valutazione della situazione economica degli aventi diritto, il provvedimento regionale ha  confermato i criteri già applicati nel 2014 e basati sul reddito imponibile ai fini Irpef, rinviando l’utilizzo dell’Indicatore della situazione economica equivalente (Isee) al 2016.

Inoltre, sono rimaste invariate le tariffe di riferimento dei vari titoli speciali (146 euro per gli abbonamenti urbani ed extraurbani e 215 euro per i cumulativi) ma la Regione ha applicato un aumento medio del 30% circa sulle quote a carico degli utenti per abbonamenti speciali extraurbani e cumulativi, riducendo per contro il suo intervento economico nell’integrazione delle tariffe. Il Comune di Cesena ha tenuto conto di queste indicazioni per definire le tariffe agevolate da applicare e stanziare la somma necessaria per le integrazioni tariffarie a suo carico, che per il 2015 ammonta a 83.774 euro.

Da un punto di vista pratico, non cambierà nulla per gli abbonamenti urbani delle due fasce di reddito più basse (la prima fino a 14.579 euro, la seconda, da 14.580 a 16.570 euro), che rimangono rispettivamente a 45 e 61 euro come nel 2014. Aumentano invece di 4 euro gli importi a carico per le altre due fasce di reddito: per i redditi fino a 20.738 euro passano da 80 a 84 euro, mentre per i redditi superiori passano da 100 a 104 euro. Incrementi più marcati per gli abbonamenti extraurbani e i cumulativi (urbano + extraurbano).

Per gli extraurbani la prima fascia passa da 47 a 60 euro; la seconda fascia da 81 a 105 euro; la terza fascia da 111 a 140 euro; e la quarta fascia da 144 a 146 euro. Per i cumulativi la prima fascia passa da 60 a 67 euro; la seconda fascia da 80 a 106,5 euro; la terza fascia da 110 a 140 euro; e la quarta fascia da 150 a 165 euro. “Complessivamente - osservano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla Mobilità Maura Miserocchi - sono quasi 1400 i pensionati cesenati che usufruiscono degli abbonamenti speciali per il trasporto pubblico, che per molti di loro rappresenta il principale, se non l’unico mezzo di trasporto. Per questo, pur  a fronte delle maggiori ristrettezze economiche con cui siamo costretti a fare i conti, il nostro impegno è quello di salvaguardare per quanto è possibile queste agevolazioni, nella consapevolezza che grazie ad esse molti anziani riescono a mantenere una maggiore autonomia”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento