Cronaca

Auto elettriche, in arrivo la prima colonnina Enel per la ricarica

Entro dicembre Cesena avrà la sua prima colonnina Enel per l'alimentazione delle auto elettriche. Sarà la prima delle 5 previste e l'installazione sarà a carico della stessa Enel, dunque senza alcun onere finanziario per il Comune

Entro dicembre Cesena avrà la sua prima colonnina Enel per l’alimentazione delle auto elettriche. Sarà la prima delle 5 previste a Cesena nell’ambito del nuovo Protocollo d’intesa tra Enel, Regione e i Comuni di Forlì, Cesena, Ferrara e Ravenna. Il documento è stato firmato lunedì mattina a Bologna alla presenza del direttore della Divisione Infrastrutture e Reti di Enel Livio Gallo e dell’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Alfredo Peri. Per il Comune di Cesena era presente l’assessore alla Mobilità Maura Miserocchi.

Diventano così dieci le città emiliano - romagnole che aderiscono a questo progetto pilota regionale, finora unico in tutta Europa, per lo sviluppo del trasporto sostenibile grazie ad una rete di infrastrutture di ricarica “intelligenti” e innovative per le auto elettriche. Il sistema messo a punto in questo modo consentirà di aumentare l’autonomia dei mezzi elettrici, che potranno contare su punti di rifornimento in tutte le principali città del territorio.

“L’accordo firmato oggi – spiegano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Mobilità Maura Miserocchi -  prevede che Enel Distribuzione avvii in ognuna delle città coinvolte un progetto pilota per l’installazione delle colonnine, a carico della stessa Enel (e dunque senza alcun onere finanziario per il Comune). A noi viene chiesto di cooperare nell’individuazione dei siti dove installare le colonnine, fornendo dati e indicazioni utili. Per rispondere a questa richiesta, intendiamo coinvolgere in questo processo anche le concessionarie d’auto, per arrivare a definire quanto prima i luoghi pubblici dotati di un parcheggio dove installare le postazioni. Non c’è dubbio che i veicoli elettrici rappresentino la nuova frontiera per la mobilità privata sostenibile, e per quanto la loro diffusione sia ancora limitata, riteniamo sia importante attuare già ora azioni sperimentali di supporto, per facilitarne l’utilizzo. Per questo abbiamo aderito con grande interesse a questo accordo”.

Accanto a questo accordo, la Regione e i Comuni sottoscrittori hanno firmato un ulteriore accordo per uniformare le regole di accesso alle zone a traffico limitato dei centri urbani, facilitandone l’ingresso per i veicoli a motore. Grazie a questa intesa, tutti i veicoli elettrici possono accedere liberamente alle zone a traffico limitato senza alcuna limitazione temporanea e parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu (riservate alle auto). Per usufruire di questi benefici basta registrare l’auto elettrica nel proprio comune.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto elettriche, in arrivo la prima colonnina Enel per la ricarica

CesenaToday è in caricamento