Ausl unica, Pdci contrario: "Peggioreranno i servizi"

Il partito dei Comunisti Italiani di Cesena e di Ravenna sparano sul progetto di Ausl unica romagnola. Per il partito di sinistra favorirà la sanità privata

Il partito dei Comunisti Italiani di Cesena e di Ravenna sparano sul progetto di Ausl unica romagnola. Al partito di sinistra, in particolare, non piace il progetto che, dal suo punto di vista, favorirà la sanità privata. Il primo attacco è sulla mancanza di partecipazione: “Con chi è stata discussa questa scelta? Certamente non lo è stata nei Consigli Comunali e nemmeno nelle stesse Conferenze che, da notizie di stampa, saranno convocate solo il prossimo 20 febbraio per avallare una decisione già presa. Ed in comune a Cesena se ne discuterà solo il 27 febbraio, il sindaco Paolo Lucchi , di cui è ben nota la totale mancanza di conoscenza dei problemi sanitari, anticipa un giudizio positivo del progetto di unificazione prima ancora di discuterlo nelle sedi opportune, sindacati compresi che saranno ascoltati solo il prossimo 1 marzo”

Invece, “se l’obiettivo è quello di risparmiare perché non parliamo innanzitutto di sprechi? Ci permettiamo di chiedere ancora una volta perché mai si è lasciato scadere la clausola di acquisto dell’edificio del Laboratorio Unico di Pievesestina, che prevedeva lo scomputo delle rate d’affitto già pagate? Ora si continua a pagare un affitto milionario, in ossequio agli sprechi, per uno stabile sottoutilizzato con diversi locali ancora vuoti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ed infine “sul problema delle lunghe attese per le prestazioni sanitarie, come può l’AUSL Unica risolvere la questione? Non ci viene spiegato. La situazione è sempre peggiorata, favorendo così la sanità privata, e l’Assessore ci dovrebbe dire come e quando pensa di intervenire in modo risolutiv. Ad es. la situazione del Pronto Soccorso di Cesena è una delle peggiori della Romagna, deve continuare così? Sia ben chiaro che noi non abbiamo pregiudizi e concordiamo pienamente con l’esigenza di ridurre il personale dirigenziale. Siamo consapevoli della situazione nazionale con i tagli alla sanità imposti dal governo Monti sostenuto dal PD”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento