Ausl di Romagna, il Pd ritrova l'unità dopo lo strappo

Dopo il super-vertice in Regione per l'Ausl unica sembra ricucirsi lo strappo che si era creato all'interno del Pd romagnolo, con la mancata firma del segretario del Pd forlivese al documento di due giorni fa

Dopo il super-vertice in Regione per l'Ausl unica sembra ricucirsi lo strappo che si era creato all'interno del Pd romagnolo, con la mancata firma del segretario del Pd forlivese al documento di due giorni fa in cui si chiedeva di procedere nei tempi stabiliti, vale a dire completare il processo entro il 2013. Il vertice viene valutato positivamente da tutti e 4 i segretari di Forlì, Cesena, Ravenna e Rimini.

"Quello di ieri è un nuovo passo avanti per la realizzazione di questo progetto (che auspichiamo si realizzi nei tempi concordati), che deve avere l'obiettivo di assicurare la qualità di servizi sanitari su tutto il territorio romagnolo, migliorare l'efficienza e coinvolgere in questo processo tutte le organizzazioni di rappresentanza e i territori coinvolti, senza esclusioni". Lo affermano in una nota congiunta i segretari delle 4 federazioni)del PD romagnolo in una nota congiunta, tornando sul tema dell'Ausl unica romagnola, al centro del dibattito pubblico di questi giorni.

Il documento, questa volta sottoscritto anche dal segretario forlivese Marco Di Maio, sancisce l'unità del territorio romagnolo come elemento fondamentale per la realizzazione del progetto ed esprime "soddisfazione per la conferma di voler proseguire nella direzione di costruire un'unica azienda sanitaria romagnola" a seguito dell'esito positivo dell'incontro istituzionale che si è svolto giovedì in Regione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ci auguriamo che la fase di studio e analisi, sia svolta con il massimo approfondimento e rapidità possibili - dichiarazioni gli esponenti del Pd romagnolo -, perchè consideriamo la riorganizzazione della gestione del nostro sistema socio-sanitario è una priorità ineludibile per il futuro della Romagna".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento