Ausl e Start Romagna firmano una convenzione per incentivare l'uso dei mezzi pubblici

“Questo accordo – ha affermato il direttore generale dell’Ausl Tonini – va nella direzione di una sempre maggiore integrazione tra i soggetti istituzionali romagnoli e rappresenta inoltre un’attenzione nei confronti dei nostri operatori”.

Ausl e Start Romagna hanno firmato una convenzione per incentivare l'uso dei mezzi pubblici. La firma è avvenuta mercoledì alla presenza del direttore generale di Start Romagna Spa Luciano Marchiori e del direttore generale dell’Ausl Romagna Marcello Tonini, una convenzione che rappresenta un importante punto di partenza per un progetto più ampio che sostenga, quanto più possibile, le politiche di mobilità del trasporto pubblico locale.

“Spero che questa sia solo la prima di tante convenzioni stipulate da noi con aziende per l’incentivo all’uso del mezzo pubblico – ribadisce il direttore di Start Romagna Marchiori -. E per noi questo rappresenta un ulteriore stimolo a mettere in campo servizi di trasporto e mezzi sempre più efficaci. Il futuro della mobilità sostenibile romagnola va in questa direzione”. “Questo accordo – ha aggiungo il direttore generale dell’Ausl Tonini – va nella direzione di una sempre maggiore integrazione tra i soggetti istituzionali romagnoli e rappresenta inoltre un’attenzione nei confronti dei nostri operatori”.

Tale convenzione prevede l’emissione di abbonamenti annuali a prezzi agevolati per il personale aziendale, attraverso uno sconto del 5% praticato da Start Romagna e una compartecipazione di spesa da parte dell’Ausl. L’impegno economico assunto dall’azienda - a sostegno della razionalizzazione e riorganizzazione degli spostamenti quotidiani del personale dipendente da e verso le sedi di lavoro - prevede una compartecipazione aziendale del 25% del valore facciale degli abbonamenti annuali emessi. La convenzione rappresenta un tassello importante nell’attiva partecipazione di questa azienda in tema di mobilità sostenibile nelle aree urbane e al fine di favorire il trasporto collettivo nella mobilità casa-lavoro e di ridurre il tasso di inquinamento ambientale. Tassello che si aggiunge alle politiche di car pooling per gli spostamenti interni del personale con mezzi di servizio e di risparmio energetico più in generale. Il personale aziendale interessato avrà tempo fino al 30 novembre per chiedere l’agevolazione e rispetto alle domande sarà stilata una graduatoria che terrà conto della situazione lavorativa e dell’Isee dei richiedenti. Per Start Romagna la sottoscrizione di questa Convenzione rappresenta un'ulteriore conferma del forte ruolo del servizio di trasporto pubblico nel territorio della Romagna a servizio dei cittadini, degli enti ma anche delle realtà produttive e di servizio, e auspica che questo modello possa essere di esempio per altre realtà romagnole.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento