Cronaca Cesenatico

Aumentano i costi delle materie prime: il Comune stanzia 400mila euro in più per costruire la nuova scuola

L’Assestamento di Bilancio 2021 di Cesenatico verrà presentato e discusso durante il Consiglio Comunale di martedì sera con l’Amministrazione Comunale che allinea così il bilancio di previsione con le ultime variazioni di spesa.

L’Assestamento di Bilancio 2021 di Cesenatico verrà presentato e discusso durante il Consiglio Comunale di martedì sera con l’Amministrazione Comunale che allinea così il bilancio di previsione con le ultime variazioni di spesa. Tra le voci principali da segnalare ci sono gli accertamenti sull’Imu delle piattaforme per gli anni 2016, 2017, 2018 e 2019 quantificati in circa 11,5 milioni di euro che sono stati interamente accantonati e quindi per ora non spendibili, in considerazione dell’iter giudiziario in corso. Sono inoltre da considerare 127.000 euro per maggiori utili derivanti da partecipazioni e aggiornamenti in relazione ai ristori nazionali utili a compensare le perdite dei gettiti di entrate locali quali Imu e imposta di soggiorno. All’interno delle variazioni di bilancio collegato all’assestamento, in via precauzionale, l’Amministrazione Comunale prevederà maggiori risorse per circa 400.000 euro in relazione alla nuova scuola di Viale Torino. Questa cifra è collegata ai rincari del costo dei materiali registrato nelle ultime settimane dovuto al Superbonus 110%. Il bando e il contratto prevedono infatti che la ditta appaltatrice possa richiedere una revisione dei prezzi fino al 10%. 

"Arrivati a metà dell’anno, l’andamento del bilancio comunale è sotto controllo e questo stato di salute è dimostrato anche dall’inserimento all’interno del piano investimenti di circa 1.2 milioni di euro utili per il consolidamento del ponte di Viale Roma, senza che questo comportasse difficoltà di sorta. Continua dunque l’opera di attento monitoraggio dell’andamento delle spese e delle entrate con interventi mirati di aggiornamento e sistemazione. Al momento non sono previsti interventi straordinari per la chiusura del bilancio di fine anno, con un piano investimenti per l’anno 2021 che è arrivato a 10 milioni di euro, un terzo dei quali già impegnati. L’Amministrazione Comunale ha anche portato avanti un’azione di recupero sugli insoluti relativi al pagamento della Tari 2019/2020 che ha consentito di incamerare 600.000 euro grazie a solleciti senza more e sanzioni, riuscendo così a migliorare lo stato della cassa e liberando fondi accantonati", spiega una nota.

"Quando parliamo di conti e del bilancio del Comune di Cesenatico occorrono chiarezza, serietà e precisione: il Consiglio Comunale di domani è un’altra tappa a cui questa amministrazione si fa trovare pronta, dopo un lavoro rigoroso dell’Assessore Agostini e di tutti i nostri tecnici. Abbiamo dimostrato in questi anni di avere sempre i piedi per terra e la consapevolezza di dover sistemare una situazione delicata ma allo stesso tempo non abbiamo mai rinunciato a pensare al futuro di Cesenatico, agli investimenti necessari e alle opere di cui c’era bisogno. Questo assestamento e queste variazioni di spesa cono la prova concreta di questa filosofia», dice il Sindaco Matteo Gozzoli. "L’attenzione va tenuta alta sempre e costantemente e al momento non si prefigurano manovre particolari per la salute del bilancio da qui a fine anno. Come ho già detto tante volte, i conti di un Comune non sono solo numeri ma rappresentano persone, idee e visione della città, nonché anche il modo con cui ci approccia nella gestione della cosa pubblica. Non posso che essere contento dei risultati che abbiamo raggiunto", il commento dell’Assessore Jacopo Agostini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano i costi delle materie prime: il Comune stanzia 400mila euro in più per costruire la nuova scuola

CesenaToday è in caricamento