Lettini tagliati e bruciati: a colpire una "banda" di ragazzi in vacanza

L'episodio si è consumato nella nottata tra il 26 e il 27 luglio scorso

Foto di repertorio

Vandalismi in uno stabilimento balneare di San Mauro Mare. I Carabinieri, al termine di una veloce attività investigativa, hanno individuato i responsabili, denunciandoli in concorso per “danneggiamento aggravato”. Si tratta di un 18enne torinese, di un 19enne milanese, di un ventiduenne di Firenze, residente a Prato, e di due minorenni milanesi. L'episodio si è consumato nella nottata tra il 26 e il 27 luglio scorso. Tutti sono accusati di aver danneggiato i lettini della struttura con tagli e bruciature.

Le indagini

I Carabinieri hanno effettuato un sopralluogo, accertando che il gruppo di responsabili aveva anche abbandonato sulla spiaggia delle bottiglie vuote di alcolici. Tali, secondo quanto appurato, erano state acquistate nel corso della serata del 26 all'interno di un minimarket della località balneare. Proprio attraverso l’acquisizione e la visione delle immagini estrapolate dal sistema di video-sorveglianza del punto vendita, gli uomini dell'Arma sono riusciti a dare un volto al gruppo dei cinque ragazzi, immortalati mentre effettuavano l’acquisto.

L'identificazione

Il successivo approfondimento investigativo, rapidamente eseguito nelle strutture ricettive del posto, hanno permesso l’individuazione e la completa identificazione dei responsabili, alloggiati in un camping di San Mauro Mare. Convocati al comando per l'identificazione e le formalità di rito, sono stati denunciati a piede libero per “danneggiamento aggravato” e messi a disposizione delle autorità competenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento