"Vendite in calo": lunedì l'assemblea annuale dell'Associazione Giornalai Cesenate

“Ad oggi la nostra rete fatta di rivendite presenti in ogni quartiere ed in ogni frazione sta reggendo – afferma Angelo Spanò – ma ormai appare chiaro che non è immaginabile una uscita da questa crisi senza un intervento strutturale"

Angelo Spanò e Adler Leonardi

Lunedì, alle 20,30 nella sala parrocchiale delle Vigne, l’Associazione Giornalai Cesenate (che ha sede nella sede della Confesercenti Cesenate) terrà la sua assemblea annuale. Durante l’assemblea, i giornalai affronteranno le problematiche del mondo editoriale, fortemente attraversato da una pesante crisi. “I dati sulle vendite di giornali e riviste – dichiara il presidente dell’Associazione Giornalai Cesenate, Adler Leonardi - a livello nazionale rivelano un calo di vendite  di circa il 6%; nell’arco degli ultimi sette anni le vendite medie di quotidiani  sono diminuiti di 1,6 milioni di copie. Dati drammatici anche per quanto riguarda l’occupazione in quanto il ridimensionamento della forza lavoro giornalistica è stato del 6,1% solo nell’ultimo anno.

“È chiaro che di fronte a questi dati angosciosi – continua Adler Leonardi – la nostra categoria di rivenditori, che è l’ultimo anello della filiera editoriale, non può non risentirne. Una situazione che si ripercuote inevitabilmente sulle 40  edicole cesenati”. “I nostri associati – interviene Angelo Spanò, responsabile dell’Associazione Giornalai – stanno combattendo una dura battaglia contro la crisi economica che influisce fortemente sul calo delle vendite, aggravata anche dal cambio di abitudini che sta spostando sempre più lettori verso i siti web degli stessi quotidiani”.

“Ad oggi la nostra rete fatta di rivendite presenti in ogni quartiere ed in ogni frazione sta reggendo – conclude Angelo Spanò – ma ormai appare chiaro che non è immaginabile una uscita da questa crisi senza un intervento strutturale che deve arrivare da una politica industriale che tenga conto dell’importanza strategica del settore dell’editoria sia a livello economico, sia a livello culturale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento