Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Gambettola

Caccia alla risorse: l’associazione dei Carnevali ricevuta a Roma

Una riunione periodica che aveva all’ordine del giorno un confronto sulle problematiche soprattutto con riferimento al reperimento delle risorse necessarie all’organizzazione

Si è svolta a Roma al Ministero per i Beni, le attività culturali e del Turismo l’Assemblea di "Carnevalia", l’associazione dei Carnevali italiani nata con lo scopo di promuovere lo sviluppo delle manifestazioni. All'incontro, convocato dalla presidente dell'associazione Maria Lina Marcucci e presidente del Carnevale di Viareggio erano presenti i rappresentanti dei Carnevale di Venezia, Manfredonia, Acireale, Santhia, Gambettola, Ivrea, Putignano, Fano, Viareggio, Chiana, Cento, San Giovanni Valdarno, Cantù, Striano e Avola.

Una riunione periodica che aveva all’ordine del giorno un confronto sulle problematiche soprattutto con riferimento al reperimento delle risorse necessarie all’organizzazione (n virtù anche dei sempre più pressanti oneri indotti dal rispetto delle normative sulla sicurezza-) nonché sulle attività di promozione nazionali ed internazionale  All'assemblea  è intervenuto, su delega del Ministro Dario Franceschini  il direttore generale del Dipartimento Turismo Francesco Palumbo, che salutando con vivo apprezzamento l’attività dellìAssociazione dei Carnevali e quindi la creazione di una rete tra gli organizzatori, ha dichiarato come "il ruolo che il Governo riconosce ai Carnevali quali leve per lo sviluppo economico è dimostrato dal Decreto legge attualmente in discussione alla Camera perché questi eventi rientrino nella copertura della spesa pubblica gestita dal Fus". Quindi ha tracciato un percorso per valorizzare le manifestazioni e rendere sempre più i carnevali italiani un prodotto turistico. 

All'assemblea è intervenuta anche  la senatrice Manuela Granaiola, tra i promotori insieme al senatore Andrea Marcucci della legge per la valorizzazione dei carnevali dalla quale è scaturito il finanziamento attraverso il Bando per la valorizzazione dei Carnevali storici. Nel suo intervento la senatrice Granaiola ha confermato "l'impegno in Parlamento con altri Senatori  per confermare l'azione di finanziamento ai  Carnevali italiani" ed ha proposto di organizzare al Senato con i colleghi parlamentari un convegno per sostenere lo sviluppo culturale delle tradizioni carnevalesche e per individuare insieme al Governo le  azioni possibili per la loro valorizzazione.

Convegno che sfocerà, come da proposta di Maria Lina Marcucci, negli Stati Generali del Carnevale, ovvero un momento di confronto aperto a tutti i tantissimi portatori di interesse, sia a livello istituzionale che imprenditoriale e professionale intorno al mondo del Carnevale. La presidente di Carnevalia a nome di tutti gli associati, ha chiesto al Dipartimento del Turismo del Ministero dei Beni Culturali non solo di favorire la promozione in Italia e all'estero dei Carnevali attraverso strumenti strategici come Enit, ma anche di favorire un incontro con i rappresentanti nazionali delle categorie economiche e del turismo e dell’accoglienza  affinché attuino strategie per la commercializzazione in Italia e all’Estero del Carnevale. Il direttore Palumbo ha accolto con favore la proposta ed ha confermato l'impegno per organizzare quanto prima un incontro con i vertici nazionali di Enit per portare i Carnevali nel fiere internazionali del turismo, oltre che per una capillare promozione nazionale e locale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caccia alla risorse: l’associazione dei Carnevali ricevuta a Roma

CesenaToday è in caricamento