Assistenza, ricerca e sostegno ai medici: continua l'impegno di Ail

"Sfide che ci spingono a portare avanti ancora la campagna per la vendita delle nostre tradizionali Uova di Pasqua, anche se la festività è ormai alle spalle”

Assistenza domiciliare ematologica su tutto il territorio provinciale, ricerca scientifica e sostegno all’équipe ematologica dell’Irst-Irccs di Meldola e dell’ospedale “Bufalini” di Cesena sono gli impegni dei quali, nonostante l’emergenza sanitaria, l’Ail Forlì-Cesena – sezione provinciale dell’Associazione italiana leucemie, linfomi e mieloma – continua a farsi carico, con un impegno di spesa di circa 110mila euro all’anno. Ai quali si aggiungono i progetti in fase di attivazione per l’assistenza domiciliare oncoematologica pediatrica e il servizio di ascolto con una psiconcologa.

 “Sfide che ci spingono a portare avanti ancora la campagna per la vendita delle nostre tradizionali Uova di Pasqua, anche se la festività è ormai alle spalle”, ricorda Gaetano Foggetti, vice presidente dell’associazione di volontariato. “Il risultato ottenuto finora, pur avendo dovuto rinunciare ai tradizionali banchetti nelle piazze della provincia – prosegue Foggetti – è stato a dir poco straordinario, grazie all’enorme lavoro dei nostri soci e volontari e alla collaborazione dei supermercati Conad e delle farmacie comunali forlivesi, luoghi dove le nostre uova sono ancora presenti. Determinante, poi, la generosità di tantissime persone che ci hanno cercato per dare il loro contributo o, addirittura, hanno acquistato le nostre Uova per farne dono agli operatori sanitari impegnati in prima linea nella lotta al Coronavirus”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’invito è, quindi, quello di visitare il sito www.ailforlicesena.it o il profilo facebook @ailforlicesena per visionare l’elenco dei punti dove le Uova sono ancora in distribuzione o contattare i numeri 331 3280989, 331 9385886 e 338 4355002 per ordinarle e chiedere informazioni.  Il ricavato, come ricordato, andrà interamente a sostegno delle strutture sanitarie della provincia che seguono tutti i pazienti affetti da una malattia del sangue.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento