menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il rapinatore in azione

Il rapinatore in azione

Assaltavano e rapinavano banche a Forlì e Cesena: arrestati due malviventi

L'operazione è scaturita a seguito dell'arresto, avvenuto il 14 febbraio scorso, di quattro malviventi i quali, dopo aver messo a segno una rapina a mano armata ai danni di un istituto di credito di Rovigo che aveva fruttato 150mila Euro

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Forlì, con la collaborazione dei colleghi della Tenenza di Mascalucia, provincia di Catania, hanno arrestato due uomini B.A. e P.D., di 28 e 24 anni, già gravati da precedenti specifici, per due rapine aggravate ed un’altra tentata rapina commesse ai danni di alcune banche.

L’operazione è scaturita a seguito dell’arresto, avvenuto il 14 febbraio scorso, di quattro malviventi i quali, dopo aver messo a segno una rapina a mano armata ai danni di un istituto di credito di Rovigo che aveva fruttato 150mila Euro, si erano dati alla fuga a bordo di due auto. I rapinatori, originari della provincia di Catania, ormai sicuri della loro impunità, si apprestavano ad imbarcarsi presso il molo di Villa San Giovanni (RC) diretti in Sicilia, quando sono stati individuati e tratti in arresto dagli investigatori che erano sulle loro tracce. 

Le successive articolate e complesse indagini, anche attraverso sofisticati sistemi di estrapolazione ed elaborazione di immagini e di video, analisi di tabulati di traffico telefonico, accurati rilievi tecnici sui reperti acquisiti, metodica attività di stu

rapinatore2-2

dio dei dati raccolti insieme a tecniche investigative classiche consistenti in pedinamenti ed osservazioni, hanno permesso di raccogliere gli indizi di colpevolezza a carico di due di loro, i quali, armati di taglierino usato per minacciare i dipendenti, avevano rapinato il 15 e il 16 marzo 201

0 la filiale di Cesena della Cassa di Risparmio di Ferrara e la filiale di Forlì della Banca Popolare dell’Emilia Romagna: le rapine fruttarono 12mila Euro. I due malviventi, inoltre, avevano tentato di colpire anche il 18 luglio scorso la filiale di Cesena della Banca Romagna Cooperativa

Le indagini svolte dal Nucleo Investigativo del Reparto Operativo Carabinieri del Comando Provinciale di Forli- Cesena e coordinate dal PM Federica Messina della stessa Procura, hanno permesso al Gip Monica Galassi, di emettere ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dei due soggetti, che sono stati tratti in arresto sabato mattina dai Carabinieri nella provincia di Catania, dove risiedono e ristretti nella locale Casa Circondariale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento