Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Arti e scienze si uniscono, ecco un ciclo di incontri sull'"Umanesimo Matematico"

In occasione del 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci e del 450° anniversario della nascita di Muzio Oddi, architetto e ingegnere

La grande cultura a Cesena grazie al ciclo d'incontri  “L'Umanesimo Matematico tra Arti e Scienza” in collaborazione con l'Università Carlo Bo di Urbino.  Il genio di Leonardo da Vinci e l'architetto ingegnere urbinate Maurizio Oddi ricordati a Cesena e Urbino  nei mesi di settembre, ottobre, novembre in sette iniziative nelle due località e a Roma.

In occasione del 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci e  del 450° anniversario della nascita di Muzio Oddi (1569-1639), uno tra i più importanti architetti e ingegneri del proprio tempo, l'Università di Urbino Carlo Bo, il Comune di Cesena, la Fondazione Rossana e Carlo Pedretti, il Centro Interdipartimentale di Studi “Urbino e la Prospettiva”, la Pontificia Università Lateranense e il Centro Interuniversitario di Ricerca in Filosofia e Fondamenti della Fisica (Cirfis) organizzano un ciclo di eventi sul tema “L’Umanesimo Matematico tra Arti e Scienza,“ volto a promuovere la conoscenza di due dei più grandi protagonisti di quella straordinaria stagione in cui affonda le sue radici la rivoluzione scientifica galileiana. L’umanesimo matematico tra arti e scienza si articola in sette diverse iniziative che avranno luogo tra settembre e novembre in tre diverse città italiane.

I primi appuntamenti saranno due convegni nel mese di settembre l'uno a Urbino e l'altro a Cesena. Nel primo verrà esaminata la travagliata vita e l'attività scientifica di Muzio Oddi, ultimo esponente di quell'umanesimo matematico urbinate che aveva avuto il suo iniziatore in Federico Commandino e il suo originale continuatore in Guidobaldo del Monte, che Galileo annoverava fra i suoi maestri. Il secondo convegno (19 settembre 10.00 – 16.45, 20 settembre 9.30 – 12.45 sala lignea della Biblioteca Malatestiana), in ricordo di Rossana e Carlo Pedretti, grande studioso leonardiano, intende analizzare e approfondire gli aspetti scientici e  filosofici  dell'opera di Leonardo da Vinci. La serie di eventi proseguirà nel mese di ottobre tra Urbino e Cesena (15 ottobre ore 15.00 sala lignea Biblioteca Malatestiana), con i conferimenti del Sigillo d’Ateneo a Martin Kemp, professore emerito di Storia dell’arte nell’Università di Oxford e della medaglia Vinciana Rossana e Carlo Pedretti a William R. Shea, professore galileiano emerito di Storia della scienza nell’Università di Padova e socio effettivo della Reale Accademia delle Scienze di Svezia, rispettivamente massimi studiosi dell'opera leonardiana e galileiana.

Infine, in occasione del cinquantennio dell'allunaggio, nel mese di novembre a Roma si svolgerà il seminario Leonardo e la luna.“ Leonardo da Vinci è un personaggio che ha anticipato i tempi – ha sottolineato il professore Gino Tarozzi dell'Università di Urbino -  nasce prima di Galilei e Newton, eppure troviamo negli argomenti che tratta tematiche che possono avvicinarsi molto a quelle odierne“. “Da anni – hanno sottolineato gli assessori Francesca Lucchi e Carlo Verona – continua una proficua collaborazione tra l'università urbinate e la città. Questo e' un ulteriore esempio di come è possibile allestire momenti di grande cultura“.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arti e scienze si uniscono, ecco un ciclo di incontri sull'"Umanesimo Matematico"

CesenaToday è in caricamento