rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Vestiti da vigili derubavano gli anziani: l'indagine "Sicilia Errante" porta un arresto a Cesena

Dal mese di settembre sul territorio bolognese si era registrata una serie di reati “a macchia di leopardo”

Specialista delle truffe agli anziani nella rete dei Carabinieri del comando provinciale di Bologna. Si tratta di un catanese 38enne, ora in carcere a Forlì con l'accusa di furto aggravato. L'uomo è stato arrestato a Cesena nell'ambito dell'indagine "Sicilia errante" finalizzata al contrasto dei furti e truffe ai danni degli anziani e che ha visto finire in manette anche un 22enne siracusano. Entrambi, già noti alle forze dell'ordine, sono ritenuti responsabili di aver raggirato due anziane, poco meno che 90enni, ad Argelato, il 29 settembre e il 5 ottobre, e di aver portato via circa 20mila euro tra contanti e gioielli. I due ladri-truffatori sono stati riconosciuti dalle vittime, anche se i Carabinieri indagano su altri 6 colpi messi a segno a Funo, ad Argelato e a San Giovanni in Persiceto. 

MODUS OPERANDI - I malviventi, dopo aver individuato il target, passavano alla raccolta dei dati sensibili, ottenuti talvolta con veri e propri pedinamenti e con la compiacenza di alcuni impiegati, per passare poi alla fase operativa. Si sono presentati alla porta delle vittime "travestiti" da Vigili urbani arrivati per controllare una fuga di gas: per carpire la loro fiducia, hanno spruzzato butano da una bomboletta, del tipo utilizzato per ricaricare gli accendini. 

INDAGINI - Dal mese di settembre sul territorio bolognese si è registrata una serie di reati “a macchia di leopardo”. Identificazione, controlli, tabulati telefonici, intercettazioni e videosorveglianza hanno consentito di rintracciare i colpevoli, che nel frattempo stavano battendo altre province. Entrambi si fingevano arrotini per entrare in contatto con gli anziani e ottenere le prime informazioni: il 22enne è stato arrestato a San Miniato (Pisa), il 38enne in centro a Cesena. Su richiesta del sostituto procuratore Michela Guidi, il giudice per le indagini preliminari Alberto Gamberini ha convalidato la custodia nelle carceri di Pisa e Forlì. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vestiti da vigili derubavano gli anziani: l'indagine "Sicilia Errante" porta un arresto a Cesena

CesenaToday è in caricamento