Ladro "specializzato" nel furto di gasolio pedinato e arrestato dalla polizia

ra da parecchio tempo che era "attenzionato" e non sono servite a nulla le scuse accampate al controllo, nel momento in cui gli agenti hanno spiegato che lo stavano pedinando da ore. E' stato arrestato un siciliano, pluripregiudicato, di 47 anni, da diversi anni residente a Cesena

La polizia finalmente gli ha stretto le manette ai polsi. Era da parecchio tempo che era “attenzionato” e non sono servite a nulla le scuse accampate al controllo, nel momento in cui gli agenti hanno spiegato che lo stavano pedinando da ore. E’ stato arrestato un siciliano, pluripregiudicato, di 47 anni, da diversi anni residente a Cesena. L’uomo si trovava sotto la misura della sorveglianza speciale, ma questo non gli impediva di effettuare le sue scorribande.

Quella per cui è stato arrestato nella notte tra mercoledì e giovedì è un furto di gasolio nel cantiere edile presso la facoltà di Architettura, nella zona del Lungo Savio. Gli agenti del Commissariato di Cesena lo hanno controllato mentre faceva la spola con la tanica per rubare il gasolio, dopo aver forzato dei cancelli. Quello che colpisce è il livello di “professionismo” del soggetto: infatti, tra un giro e l’altro faceva passare anche alcune ore e si cambiava d’abito. Il tutto per neutralizzare eventuali controlli e non essere identificato sempre come la stessa persona con eventuali immagini di videosorveglianza. Tanto che, quando la polizia lo ha bloccato con una sola tanica di gasolio, ha avuto la scusa pronta: di averla ricevuta da un camionista  in cambio di una fornitura di frutta. Una scusa che non ha tenuto: l’uomo, infatti, era stato pedinato durante le altre incursioni notturne e infatti, la polizia ha rinvenuto un totale di 150 litri di gasolio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altri 150 litri erano nella sua abitazione, ma non solo: sono stati trovati anche assegni rubati e carte di credito in bianco. Per questo si ritiene che il suo “giro” sia molto più vasto. D’altra parte già altre volte il 47enne era stato bloccato con taniche di gasolio ma in quell’occasione si era proceduto solo con la sanzione in quanto è vietato girare con quantitativi elevati di carburante. La polizia, insomma, ritiene che avesse colpito diverse altre volte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento