Cronaca

Tentano il colpo, ma commettono un errore: tra i banditi anche un cesenate

Gli uomini dell'Arma sono intervenuti anche con altre pattuglie prima che i tre riuscissero a risalire a bordo della loro auto, parcheggiata poco distante

C'era anche un cesenate tra i banditi stanati mentre stavano tentando un colpo in banca. L'episodio si è consumato nel cuore della nottata tra mercoledì e giovedì in un istituto di credito nel centro di San Cesario sul Panaro, nel modenese. L'uomo, un siciliano di 59 anni, residente nella città malatestiana, è stato arrestato insieme ad un sessantenne sardo, residente a Forlì, ed un milanese di 42 anni, residente a Bologna. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri di Castelfranco Emilia, il terzetto si era introdotto nel cortile dell'edificio che ospita la banca, in corso Libertà, venendo sorpreso mentre era intento ad armeggiare con una finestra.

I malviventi hanno infatti commesso un errore: il vetro antisfondamento appena tagliato e sfilato, è caduto a terra fragorosamente. I militari, impegnati in un servizio di controllo del territorio, hanno chiaramente udito il suono del vetro andato frantumi. E così i malviventi, mentre erano in procinto di segare le inferriate per cercare un varco di accesso all'istituto di credito, sono stati subito bloccati. Gli uomini dell'Arma sono intervenuti anche con altre pattuglie prima che i tre riuscissero a risalire a bordo della loro auto, parcheggiata poco distante. A bordo della vettura, una Lancia Y rubata alcune notti fa Rimini, è spuntato un vasto armamentario di arnesi: seghe, cacciaviti, un divaricatore idraulico, tenaglie, punta di diamante, ventose per i vetri e altro ancora. La banca dispone di due sportelli bancomat, uno interno ed uno esterno: non si esclude perciò che i ladri mirassero proprio al denaro contenuto nelle casse continue, che dall'interno avrebbero potuto manomettere con maggior facilità.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano il colpo, ma commettono un errore: tra i banditi anche un cesenate

CesenaToday è in caricamento