Cronaca

Studente universitario aguzzino delle sue fidanzate: scattano le manette

A soli 24 anni sarebbe stato un aguzzino, con angherie e violenze nei confronti delle sue fidanzate. Per loro era impossibile uscire di casa e in caso di denuncia la ritorsione sarebbero state le botte. La Polizia ha arrestato uno studente

A soli 24 anni sarebbe stato un aguzzino, con angherie e violenze nei confronti delle sue fidanzate. Per loro era impossibile uscire di casa e in caso di denuncia la ritorsione sarebbero state le botte. La Polizia ha arrestato uno studente universitario per gravi episodi nei confronti delle fidanzate. In particolare, nei giorni scorsi personale della Squadra Mobile della Questura di Forlì-Cesena ha arrestato il 24enne d’origine pugliese, studente universitario, in esecuzione di ordinanza di carcerazione emessa dal gip Camillo Poillucci, su richiesta avanzata dal sostituto procuratore Lucia Spirito.

La sezione della Mobile specializzata in reati sessuali e contro la persona ha denunciato lo studente per sequestro di persona, lesioni, minacce gravi ed atti persecutori, nei confronti della ex compagna, 21enne, anch’ella studentessa a Cesena. Il tutto si sarebbe verificato nel primo trimestre del 2015 durante il periodo di convivenza della coppia. La vittima si è rivolta ad un centro antiviolenza e ha raccontato di aver vissuto una drammatica situazione di ripetute violenze fisiche e psicologiche, per oltre quattro mesi, da parte del fidanzato. Secondo lil suo racconto, il giovane la costringeva a rimanere chiusa in camera, costantemente sotto il suo controllo, vietandole di avere qualsiasi contatto con altri e imponendole di rispondere alle chiamate solo in viva voce. La ragazza si sarebbe liberata solo con l’intervento di un familiare, che l'ha raggiunta e l'ha portata via con sé, in un'altra città. I giorni a seguire – ha spiegato – ha ricevuto numerosi sms dall’uomo che le annunciava che l’avrebbe cercata e le avrebbe fatto seriamente del male. Per questo la 21enne ha dovuto abbandonare la frequenza dei corsi universitari e ha dovuto prendere alcuni accorgimenti, come per esempio non frequentare luoghi isolati e a non uscire di casa da sola.


Nel corso delle indagini gli investigatori hanno acquisito anche diverse testimonianze delle amiche. Le indagini, peraltro, hanno consentito di individuare un'ulteriore ragazza, precedente fidanzata convivente dell’uomo, all’epoca minorenne, vittima di analoghe violenze l’estate scorsa, la quale avrebbe rinuciato a presentare denuncia in quanto terrorizzata dalle minacce esplicite di morte. Era riuscita a interrompere la relazione con un espediente, spiegando che la polizia – che si era presentata presso l’abitazione dell’uomo ed aveva effettuato una perquisizione rinvenendo della sostanza stupefacente – le avrebbe intimato di rientrare in famiglia altrimenti sarebbe stata condotta in una comunità in quanto minorenne. Il giovane è stato rintracciato nei giorni scorsi subito dopo aver sostenuto un esame universitario; nella sua abitazione sono spuntati anche 10 grammi di hashish. Attualmente è ristretto presso il carcere di Forlì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente universitario aguzzino delle sue fidanzate: scattano le manette

CesenaToday è in caricamento