menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina in farmacia, i carabinieri seguono una pista e arrestano in poche ore il malvivente

Subito è stato trovato il vestiario utilizzato per la rapina, che era stato da poco nascosto dietro la ruota dell'auto e quindi messo alle strette lo stesso 19enne alla fine ha confessato

E' stato arrestato il rapinatore solitario che ha colpito lunedì all'ora di pranzo alla farmacia "Lanzoni". Un'attività di indagine veloce da parte dei carabinieri della compagnia di Cesena ha permesso di individuare un giovane di 19 anni, della valle del Savio e da poco residente a Cesena. Prezioso è stato il lavoro dei militari immediatamente dopo il colpo. Isolando le possibili vie di fuga del bandito e controllando le immagini di videosorveglianza dei negozi nelle vicinanze, è stato possibile individuare una macchina sospetta. La stessa, infatti, era stata oggetto di un controllo stradale qualche tempo prima e già all'epoca si erano notate delle persone sospette. I carabinieri sono andati a casa di una di questie 

Subito è stato trovato il vestiario utilizzato per la rapina, che era stato da poco nascosto dietro la ruota dell'auto e quindi messo alle strette lo stesso 19enne alla fine ha confessato la rapina e ha indicato ai carabinieri dove si è disfatto del lungo cacciavite utilizzato come arma impropria per la rapina. L'oggetto tuttavia non è stato ritrovato. Sono stati recuperati, invece, circa 150 euro ritenuti proventi della rapina, che ha fruttato circa 200 euro. Il giovane è stato arrestato, e dopo la convalida è stato posto ai domiciliari per ordine del giudice.

A fare le spese della rapina, lunedì nella tarda mattinata,  era stata la farmacia “Lanzoni” di via Matteotti, il negozio che si trova a ridosso del ponte nuovo. Il rapinatore era entrato in farmacia in un momento di scarso affollamento, pochi minuti prima delle 14. Ha quindi atteso che uscisse l'ultima cliente e si è avvicinato alla cassa, in un momento in cui nel locale c'era solo una farmacista. Pochissimi istanti e pochissime parole, il rapinatore ha indossato velocemente un cappuccio e ha sventolato un cacciavite, chiedendo i soldi in cassa. Dopo aver arraffato circa 200 euro è fuggito da solo a piedi, dileguandosi per l'intenso traffico della via Emilia. I carabinieri, tuttavia, hanno seguito una pista fin dall'inizio e nel giro di poco tempo si è rivelata quella giusta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento