Arrestata la banda delle farmacie, il sindaco: "Un incubo perlomeno ridotto"

"Siamo tutti consapevoli del ruolo che le farmacie ricoprono come presidio fondamentale, sia in termini di sicurezza sanitaria per i cittadini che come riferimento identitario per i nostri quartieri"

"La grande preoccupazione per la sicurezza delle farmacie del nostro territorio, che nelle ultime settimane erano state colpite da ripetuti episodi di criminalità, ci ha portato ad attendere con speranza che le forze dell’ordine battessero un colpo. E così è stato, per fortuna, grazie all’impegno diretto del primo dirigente del nostro Commissariato Giorgio Di Munno, delle donne e degli uomini che ogni giorno con lui operano per la sicurezza del nostro territorio, nell’ambito di un’operazione investigativa che ha mixato al meglio utilizzo delle nuove tecnologie e controllo “vecchio stile” del territorio": è il plauso che arriva dal sindaco di Cesena Paolo Lucchi alla Polizia di Stato, dopo la brillante operazione che ha portato ad arrestare 4 componenti di una banda di giovanissimi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conclude Lucchi: "Immagino che questa notizia renderà felice anche il Presidente provinciale dell’Ordine dei farmacisti Alessandro Malossi, che in questo periodo così difficile è sceso direttamente in campo per rassicurare e coordinare i tanti farmacisti giustamente preoccupati, ma anche per  garantire supporto diretto all’impegno delle forze dell’ordine. Siamo tutti consapevoli del ruolo che le farmacie ricoprono come presidio fondamentale, sia in termini di sicurezza sanitaria per i cittadini che come riferimento identitario per i nostri quartieri, per questo sapere che da oggi vedranno ridimensionato l’incubo che le ha perseguitate per settimane, rasserena certamente i cesenati. Non a caso ho scritto “ridimensionato” poiché, come tutti, ho però la certezza che, sulla sicurezza del nostro territorio - delle farmacie, delle imprese, delle abitazioni - ancora molto resti da fare". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento