rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca Bagno di Romagna

Arredo urbano e eventi nei centri storici, importante finanziamento per l'Unione Valle Savio

"Questo finanziamento rappresenta un importante risultato per la nostra Unione e per il sistema commerciale dei nostri Comuni"

L’Unione dei Comuni Valle Savio ha ottenuto il finanziamento di un importante progetto relativo alla elaborazione di un regolamento per la definizione dell’arredo urbano e per l’allestimento di manifestazioni nei centri storici dei 6 Comuni che ne fanno parte, Verghereto, Bagno di Romagna, Sarsina, Mercato-Saraceno, Montiano e Cesena.

A darne notizia è il Sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini nel suo ruolo di Assessore dell’Unione con delega alla pianificazione strategica, progettazione europea, nazionale e regionale.

"Questo finanziamento, ottenuto a seguito della partecipazione al Bando Regionale sulla Legge Regionale 41/97, rappresenta un importante risultato per la nostra Unione e per il sistema commerciale dei nostri Comuni – dichiara Marco Baccini – in quanto, da una parte, conferma il carattere strategico della progettazione coordinata nell’ambito dell’Unione e, dall’altra, consente di fornire quello snellimento burocratico che commercianti e associazioni chiedevano in riferimento all’allestimento di arredi urbani e all’organizzazione di eventi e manifestazioni. In particolare, con questo progetto verrà realizzato un regolamento per l’arredo urbano e l’occupazione di suolo pubblico con la definizione di un abaco di strutture di arredo ammissibili  nei vari ambiti urbani e la redazione di uno studio per la regolamentazione delle più ricorrenti manifestazioni di pubblico spettacolo nei luoghi pubblici. Uno strumento che consentirà – e questo è ciò che maggiormente ci interessa evidenzia Baccini – la semplificazione della presentazione delle istanze per la concessione di suolo pubblico e per lo svolgimento di eventi, con conseguente  snellimento e tempestività delle procedure di rilascio delle medesime, superando peraltro il limite dei 6 mesi per le concessioni di suolo".

La definizione dei criteri regolamentari sarà oggetto di un lavoro condiviso con le Associazioni di categoria e con il coinvolgimento della Soprintendenza mediante la sottoscrizione di un protocollo di intesa per la condivisione delle tipologie  e la definizione di  procedimenti autorizzativi semplificati.  Il progetto che abbiamo presentato alla Regione Emilia-Romagna prevede una durata di realizzazione di 18 mesi per un costo complessivo di  80.000 euro ed ha ricevuto un finanziamento regionale di 59.171,60 euro suddiviso equamente nelle annualità 2020 e 2021.
 
 "Questo risultato, ad inizio della nuova legislatura dell’Unione, inoltre – prosegue Marco Baccini – ci conferma il ruolo fondamentale dell’Unione quale attrattore di risorse e ente di condivisione di politiche uniformi per il nostro territorio. Al riguardo, prezioso è stato il ruolo dell’Ufficio di progettazione strategica dell’Unione e dello staff di direzione dell’Unione stessa, che ha coordinato la collaborazione con i vari Uffici tecnici dei 6 Comuni".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arredo urbano e eventi nei centri storici, importante finanziamento per l'Unione Valle Savio

CesenaToday è in caricamento