Area usata come deposito rifiuti. E in un container aveva trovato casa un irregolare

Il titolare dell'immobile, un italiano 43 anni residente nella Val Marecchia, é stato denunciato per illecita gestione di rifiuti, abuso edilizio e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Gli agenti dell'Unità Antidegrado (Servizio associato polizie municipali di Cesenatico e Unione Rubicone-mare) hanno effettuato mercoledì mattina un'ispezione in un immobile ubicato nella campagne di Savignano sul Rubicone. E' stato accertato che nello stesso, di proprietà di una società in liquidazione di Savignano, erano stati depositati in modo incontrollato e irregolare alcune centinaia di metri cubi di rifiuti speciali, tra cui eternit, macerie, pneumatici, apparecchi elettronici ed altro. Nell'area c'era anche un container usato come abitazione da un magrebino, risultato irregolare nel territorio dello Stato. Il titolare dell'immobile, un italiano 43 anni residente nella Val Marecchia, é stato denunciato per illecita gestione di rifiuti, abuso edilizio e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Cosa si può fare in 'zona arancione'? Le faq con le risposte a tutte le domande

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

Torna su
CesenaToday è in caricamento