Area usata come deposito rifiuti. E in un container aveva trovato casa un irregolare

Il titolare dell'immobile, un italiano 43 anni residente nella Val Marecchia, é stato denunciato per illecita gestione di rifiuti, abuso edilizio e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Gli agenti dell'Unità Antidegrado (Servizio associato polizie municipali di Cesenatico e Unione Rubicone-mare) hanno effettuato mercoledì mattina un'ispezione in un immobile ubicato nella campagne di Savignano sul Rubicone. E' stato accertato che nello stesso, di proprietà di una società in liquidazione di Savignano, erano stati depositati in modo incontrollato e irregolare alcune centinaia di metri cubi di rifiuti speciali, tra cui eternit, macerie, pneumatici, apparecchi elettronici ed altro. Nell'area c'era anche un container usato come abitazione da un magrebino, risultato irregolare nel territorio dello Stato. Il titolare dell'immobile, un italiano 43 anni residente nella Val Marecchia, é stato denunciato per illecita gestione di rifiuti, abuso edilizio e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Tragedia sfiorata in A14, scoppia il pneumatico del Tir: miracolato il camionista

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Superenalotto, la fortuna continua a baciare Savignano. Sfiorato il colpo milionario

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Bloccarono i cancelli dell'azienda: "Per 14 lavoratori licenziamento definitivo, pronta la causa"

Torna su
CesenaToday è in caricamento