Rapina a mano armata alla Rubicone Est, i malviventi si sono schiantati nella fuga

Dentro la macchina, risultata rubata poche ore prima a Imola, è stata rinvenuta una pistola scacciacani e un cassetta di denaro spicciolo che si usano nelle stazioni di servizio per dare il resto

Una macchina piena di impronte su cui indagano le forze dell’ordine. Ripartono da qui le indagini per la violenta rapina a mano armata che si è verificata nella notte tra domenica e lunedì nella stazione di servizio Rubicone Est, lungo la corsia nord dell’A14. Lo stesso distributore di benzina, con marchio IP, è stato assaltato dai malviventi circa due mesi e mezzo fa, con modalità molto simili al colpo del 4 maggio.

Dopo la rapina, l’autostrada si è trasformata in un “imbuto” per i due malviventi che hanno effettuato il colpo. Le forze dell’ordine, infatti, hanno pattugliato i caselli e a ritrovarsi faccia a faccia con la Volvo bianca di grossa cilindrata usata per il colpo sono stati i carabinieri del nucleo radiomobile di Faenza. al comando del capitato Cristiano Marella. I militari si sono imbattuti nell’auto segnalata mentre stavano convergendo sul casello e la macchina ricercata era appena uscita.

Ne è scaturito un inseguimento a folle velocità per le vie strette della campagna faentina, in direzione Russi, intorno alle due di notte. L’indicatore di velocità della gazzella ha sfiorato i 200 all’ora prima di desistere dall’inseguimento, nella tutela della incolumità pubblica. Ma i malviventi hanno fatto poi tutto da soli: per effetto dell’alta velocità sulle strette strade di campagna, la Volvo è uscita di strada, con un’escursione in un fosso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando sono sopraggiunti i carabinieri hanno visto due figure in fuga per i campi nell’oscurità. Per fortuna loro, non avrebbero riportato gravi ferite nell’incidente, tanto che non sono state trovate tracce di sangue. Dentro la macchina, risultata rubata poche ore prima a Imola, è stata rinvenuta una pistola scacciacani e un cassetta di denaro spicciolo che si usano nelle stazioni di servizio per dare il resto. Le indagini procedono serrate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento