menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aprile è il mese della prevenzione alcologica: le iniziative in programma

Partendo dalla considerazione che i comportamenti non salutari spesso iniziano già durante l’infanzia e l’adolescenza si è pensato alla scuola come ad uno dei luoghi privilegiati per la promozione della salute della popolazione giovanile, anche rispetto ai consumo di bevande alcoliche

Aprile è il mese della prevenzione alcologica. E’ un’occasione importante per mettere al centro dell’attenzione un fenomeno(quello del consumo di alcol e della rilevanza delle problematiche alcol correlate) spesso sottovalutato rispetto alle ricadute in termini di salute dei singoli individui e della popolazione in generale, nonché in termini di costi sociali che da esso possono derivare. Per l'occasione, l’Unità Operativa Dipendenze Patologiche di Cesena in collaborazione con l’Ufficio Educazione alla Salute di Cesena (Ausl Romagna), l’Istituto Oncologico Romagnolo, l’Unione dei Comuni Cesena Valle Savio e A.C.A.T. (Associazione dei Club Alcolisti in Trattamento) Cesena, ha organizzato una serie di eventi di sensibilizzazione e prevenzione alcologica avendo come target di intervento soprattutto il mondo dei giovani.

Partendo dalla considerazione che i comportamenti non salutari spesso iniziano già durante l’infanzia e l’adolescenza si è pensato alla scuola come ad uno dei luoghi privilegiati per la promozione della salute della popolazione giovanile, anche rispetto ai consumo di bevande alcoliche. Pertanto sono stati organizzati interventi a Bagno di Romagna (mercoledì) nelle classi seconde delle scuole secondarie di primo grado e presso le classi seconde e terze del Liceo A. Righi. Analoghi interventi sono previsti per venerdì nelle classi seconde delle scuole secondarie di primo grado degli Istituti Comprensivi di Mercato Saraceno e Sarsina. La caratteristica peculiare di questi interventi è che saranno condotti secondo la metodologia della peer education, vale a dire che le attività di sensibilizzazione saranno gestite da gruppi di studenti dell’Istituto Tecnico G. Garibaldi/Da Vinci di Cesena opportunamente preparati attraverso un percorso formativo svolto all’interno dei loro istituti scolastici e a cura di professionisti esperti e dei loro stessi insegnanti.

La peer education è, infatti, una metodologia molto utile per coinvolgere i ragazzi e renderli protagonisti nei processi di promozione della loro stessa salute. Una seconda iniziativa particolarmente interessante sarà una Conferenza/Tavola Rotonda organizzata nella sala consigliare del Comune di Mercato Saraceno per sabato (ore 15-18) che vedrà la partecipazione di gruppi ed associazioni che a vario titolo aggregano giovani o organizzano eventi a loro dedicati, ma anche di insegnanti e di genitori. Ciascuna realtà avrà la possibilità di portare la propria testimonianza ed esperienza sul tema “I nostri giovani e l’alcol”. Partendo da punti di osservazione diversi, l’incontro rappresenta un’occasione importante di confronto dal quale partire per concordare sinergie di intervento finalizzate a favorire sempre più l’adozione di stili di vita sani da parte sia dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze che delle loro famiglie.

Questo evento rappresenta il naturale completamento di un lavoro di conoscenza reciproca e di collaborazione tra istituzioni (Agenzie Sanitarie e Comuni) e tessuto sociale iniziato nell’ottobre scorso con la conferenza intitolata “A proposito di alcol: progetti per la salute della nostra comunità”.  Altro significativo momento celebrativo di “Aprile, mese della Prevenzione Alcologica” sarà l’allestimento di una mostra fotografica che racconta l’esperienza di sofferenza e di rinascita che accomuna tutte quegli uomini e quelle donne che, dopo aver incontrato il problema dell’alcoldipendenza, hanno poi avuto la capacità e la forza di riprendere in mano la propria vita, anche attraverso l’aiuto dei servizi sanitari e dei gruppi di auto-aiuto. La mostra fotografica è allestita a cura di A.C.A.T. Cesena presso locali messi a disposizione dai Comuni di Mercato Saraceno e Bagno di Romagna dal 1 al 16 aprile e di Sarsina e Verghereto dal 18 al 30 aprile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento