menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appuntamento con Carta Bianca: riflettori puntati sulle opere da votare

Si terrà nella mattinata di sabato l’edizione di Carta Bianca dedicata alle opere proposte dai cittadini per il bilancio di previsione 2018.

Si terrà nella mattinata di sabato l’edizione di Carta Bianca dedicata alle opere proposte dai cittadini per il bilancio di previsione 2018. L’appuntamento è fissato  alle 10.30 nella sala del Consiglio comunale.

Sarà l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi a illustrare gli interventi valutati come fattibili fra  gli oltre 400 proposti dai cittadini nelle settimane scorse. La parola poi passerà ai  cittadini: chi volesse fare un intervento, può già prenotarsi, inviando una mail a staffsindaco@comune.cesena.fc.it

Dopo la presentazione di Carta Bianca  si aprirà la fase del voto popolare (che durerà fino al 17 dicembre)  nel corso della quale tutti i cesenati potranno esprimere la loro preferenza, al fine del loro inserimento nella programmazione delle opere pubbliche messe a bilancio per il 2018. Come si ricorderà, quest’anno l’Amministrazione ha deciso di raddoppiare il budget, mettendo a disposizione 2 milioni di euro alla loro realizzazione.
“Gli uffici tecnici, insieme ai Quartieri, – riferiscono il Sindaco Lucchi e l’Assessore Miserocchi –  sono al lavoro in questi giorni per verificare la fattibilità delle proposte pervenute e la loro rispondenza ai criteri indicati, vale a dire la riconducibilità a una delle 4 macro-aree individuate (opere pubbliche; viabilità e mobilità; spazi ed aree verdi; barriere architettoniche), per un valore massimo di 50.000 euro e con la indispensabile compatibilità con gli strumenti urbanistici vigenti. E quest’anno il compito è particolarmente impegnativo, tenuto conto dell’altissimo numero di segnalazioni pervenute: ben 471, contro le 260 arrivate lo scorso anno. Ma ne siamo lieti, perché questo rende evidente l’attenzione dei cesenati a voler migliorare la nostra città ed il desiderio di essere coinvolti, oltre che una positiva volontà di partecipazione e di protagonismo diretto, che siamo felici di vedere confermati anche in questa occasione. Ed è proprio questo l’obiettivo del percorso partecipato verso il bilancio, che ormai è diventato irrinunciabile.  Ci auguriamo che sia altrettanto partecipata anche  la seconda fase, quando si tratterà di individuare, con il voto diretto possibile per tutti i cesenati dai 16 anni in su, gli interventi da finanziare nel 2018”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Mare e terra in un piatto gustoso: la seppia coi piselli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento