Approvate le opere di miglioramento sismico nella palestra della scuola di San Carlo

La palestra della scuola di San Carlo sarà più sicura. Il Comune di Cesena ha infatti approvato per la palestra alcune opere di miglioramento sismico

La palestra della scuola di San Carlo sarà più sicura. Il Comune di Cesena ha infatti approvato per la palestra alcune opere di miglioramento sismico, che prevedono lavori strutturali di consolidamento, rinforzo e miglioramento della struttura prefabbricata esistente, oltre che opere di finitura come il ripristino di muri e solai ammalorati e la ritinteggiatura degli ambienti interni ed esterni. I lavori coinvolgeranno solo in minima parte i locali della scuola secondaria. Per il progetto è stato stanziato un importo complessivo pari a 145.000 Euro.

“I lavori si sono resi necessari – sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi – considerato che la struttura, risalente all’inizio degli anni ’80, era stata realizzata con elementi prefabbricati, i quali presentano una maggiore criticità di crollo in caso di sisma. In seguito alle indagini di vulnerabilità sismica e antisfondellamento del complesso scolastico eseguite negli ultimi anni, si sono individuati gli immobili sui quali definire gli interventi prioritari. Occorre procedere all’esecuzione delle opere in modo rapido e nel rispetto delle norme di sicurezza e, dal momento che i lavori interferiranno con l’utilizzo degli ambienti scolastici, andranno eseguiti nel periodo estivo coincidente con la sospensione dell’attività didattica”.

In particolare, il progetto prevede l’installazione di un impianto di cantiere e allestimento di opere provvisionali per la sicurezza, oltre allo smontaggio degli arredi sportivi e impianti e la posa di protezioni. Tutte le porzioni prefabbricate della palestra saranno strutturalmente rinforzate con interventi di collegamento delle parti edili e strutturali e con il rinforzo delle colonne sia alla base che in sommità, delle connessioni tegolo-tegolo e tegolo-trave oltre che tra pannelli e travi. Le porzioni di muri e solai ammalorati saranno ripristinate tramite stuccature, rasature, nuovi intonaci e tinteggiature, sia degli elementi esterni che interni della palestra, che coinvolgono anche alcuni locali della scuola secondaria.

Le griglie metalliche non carrabili che coprono lo scannafosso esterno al plesso scolastico, e che erano state in precedenza danneggiate dal passaggio di automezzi, saranno ripristinate e sostituite Tutte le strutture esterne ammalorate, come scale, muri di contenimento e ringhiere, saranno riprese, così come verranno ritinteggiate tutte le zone interne ed esterne interessate dai lavori. Una volta terminate le operazioni strutturali, verranno rimontati tutti gli arredi sia sportivi che di ordine generale, le protezioni agli spigoli presenti in palestra e gli impianti precedentemente smontati. Tutti i lavori dovranno essere eseguiti nel periodo estivo per un totale di 95 giorni, coincidente con la sospensione dell’attività didattica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento