menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appena uscito di galera, ritrovato in azione con coltello, auto e telefono rubati

I militari lo hanno bloccato e arrestato martedì scorso. L'uomo, bulgaro di 33 anni, nell'area di parcheggio di un centro commerciale, aveva iniziato un forte alterco con un passante

I carabinieri lo ritengono un soggetto potenzialmente molto pericoloso. E d'altra parte, secondo quanto ricostruito dai militari della compagnia di Cesena, comandati dal capitano Fabio Di Benedetto, appena uscito dal carcere di Ferrara, dove si trovava rinchiuso per crimini violenti, avrebbe subito rubato un furgone, quindi si sarebbe procurato un'arma e un telefono cellulare rubato  e si sarebbe rimesso all'opera. Cosa l'ha condotto a Cesena? Gli approfondimenti dei carabinieri cercano di dare una risposta a questo quesito.

I militari lo hanno bloccato e arrestato martedì scorso. L'uomo, bulgaro di 33 anni, nell'area di parcheggio di un centro commerciale, aveva iniziato un forte alterco con un passante, a quanto pare per un parcheggio. La vittima di quest'aggressione verbale ha quindi allertato i carabinieri sentendosi minacciato dal modo di fare irruento del bulgaro. I militari sono intervenuti sul posto, ma l'uomo si è allontanato in fretta e furia col furgone che è stato subito verificato che era stato rubato poco tempo prima a Ferrara. Dopo un piccolo inseguimento, i militari sono riusciti a farlo accostare e faticosamente a farlo scendere dal veicolo. Il controllo ha permesso di ritrovare un coltello di 15 centimetri e un telefono cellulare risultato rubato a Chioggia, in provincia di Venezia. Insomma, appena uscito dal carcere il bulgaro sarebbe ritornato in possesso di tutto l'armamentario: veicolo rubato, telefono non tracciabile e un'arma.

I carabinieri lo hanno quindi arrestato contestandogli i reati di furti, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi. L'arresto è stato convalidato. Gli inquirenti ritengono che – data l' “attrezzatura” posta sotto sequestro - di aver fatto opera di prevenzione contro i furti che ancora affliggono in grande numero il territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento