menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Savignano, taglio del nastro al sottopasso che ricollega la città

Nel frattempo è utilizzato quotidianamente da decine di residenti, pendolari e studenti il nuovo accesso alla stazione ferroviaria lungo via Torino, parte integrante del progetto complessivo di collegamento tra l'area a valle della linea ferroviaria e il centro città

Taglio del nastro ufficiale per il sottopasso ciclopedonale che, da qualche settimana, ha “ricollegato” le due aree a monte e a valle della linea ferroviaria che attraversa Savignano: mercoledì alle 18.30 la città festeggia il nuovo attraversamento sotterraneo ampliato e completamente riqualificato che, sotto i binari della ferrovia, congiunge la parte a nord della città con la via Emilia e il centro storico offrendo un collegamento protetto a pedoni e ciclisti.

L'appuntamento nel tardo pomeriggio sarà quindi un occasione di incontro e ritrovo per la città, pensato per la partecipazione di tutta la famiglia: dopo l'intervento del sindaco e il taglio del nastro saranno infatti i bimbi a percorrere “simbolicamente” per primi il sottopassaggio, per poi ritrovarsi tutti insieme all'uscita su viale della Repubblica per un brindisi collettivo.

"Non abbiamo mai nascosto - spiega il sindaco Filippo Giovannini - che ci siano stati rallentamenti in fase di realizzazione, e abbiamo recepito le richieste dei cittadini per un piccolo intervento correttivo che addolcisca la pendenza. Alla città è stato quindi restituito un collegamento più funzionale, moderno e luminoso, che si va a integrare ai percorsi ciclo-pedonali già realizzati nelle vicine vie Saffi e Marconi. L'obiettivo era rendere l'intero passaggio non solo più integrato al contesto ma anche più accogliente, soprattutto in termini di luminosità”.

Tra le novità della nuova infrastruttura i due ascensori che permettono la fruibilità del collegamento anche alle persone diversamente abili o a chi è carico di pesi da trasportare, con un sistema di chiamata di urgenza in grado di scongiurare ogni rischio. Anche le due nuove rampe d'accesso garantiscono la possibilità di discesa e risalita sotto i binari accompagnando la bicicletta a mano. Del progetto hanno fatto parte anche gli interventi di rifacimento completo dei sottoservizi e di riqualificazione delle due aree di accesso dalla strada, con le rastrelliere rosse per le bici, la piantumazione di alcune nuove alberature, l'illuminazione notturna e due ampie aree di sosta.

Nel frattempo è utilizzato quotidianamente da decine di residenti, pendolari e studenti il nuovo accesso alla stazione ferroviaria lungo via Torino, parte integrante del progetto complessivo di collegamento tra l'area a valle della linea ferroviaria e il centro città. Qui pensilina, rastrelliere e illuminazione hanno creato un vero e proprio accesso sud ai binari, che molti residenti utilizzano anche, tramite il camminamento sotterraneo sotto i binari, per raggiungere la scuola media e la via Emilia.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento