La Regione agli animalisti: "Animali da affezione, serve più tempo"

“E’ necessario un ulteriore approfondimento del testo del Regolamento attuativo della legge sugli animali d’affezione, per arrivare ad una più ampia condivisione tra tutte le parti interessate”.

 “E’ necessario un ulteriore approfondimento del testo del Regolamento attuativo della legge sugli animali d’affezione, per arrivare ad una più ampia condivisione tra tutte le parti interessate”.

L’assessore regionale alle Politiche per la salute, Carlo Lusenti, risponde così ad alcune associazioni animaliste che sollecitano l’adozione del provvedimento di attuazione della legge n.3 del 2013 sugli animali d’affezione. “Considerate alcune perplessità e divergenze sul testo del Regolamento già presentato in Commissione consigliare – spiega l’assessore – si ritengono utili nuovi approfondimenti, per arrivare in tempi brevi alla sua adozione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il testo del Regolamento, nella prima stesura presentata alla Commissione politiche per la salute e politiche sociali dell’Assemblea legislativa regionale, era stato elaborato dopo aver acquisito osservazioni e indicazioni da diverse componenti su tutto il territorio dell’Emilia-Romagna, compresi i Comitati provinciali della legge 27 del 2000. Viste le divergenze tra le varie osservazioni e indicazioni acquisite, per quanto riguarda i requisiti delle strutture di ricovero degli animali d’affezione, era stato preso come riferimento l’Accordo Stato-Regioni del 2003.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento