Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Angherie alla madre per avere i soldi per la droga: scatta l'allontanamento da casa

Ha il divieto di avvicinarsi alla casa della madre: a separare madre e figlia è un provvedimento emesso dall'autorità giudiziaria

Ha il divieto di avvicinarsi alla casa della madre: a separare madre e figlia è un provvedimento emesso dall'autorità giudiziaria, per tutelare l'anziana donna, 73enne, dalle angherie della figlia tossicodipendente, 39 anni, pressioni e maltrattamenti che spesso e volentieri erano indirizzati ad avere i soldi per la droga. I militari di Gambettola, a conclusione di queste delicate indagini, hanno eseguito la misura cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Forlì Monica Galassi, consistente nell’allontanamento dalla casa familiare e nel divieto di avvicinamento alla madre.

La 39enne, nubile, nullafacente è indagata per i reati di maltrattamenti in famiglia, furto ed estorsione. Secondo i carabinieri aveva sottoposto, da numerosi mesi, la madre, vedova, convivente, a reiterate violenze fisiche e morali, con continue richieste di denaro, per soddisfare il proprio stato di tossicodipendenza. Le indagini (avviate grazie al capillare rapporto tenuto con la popolazione dai militari) hanno permesso di appurare che i maltrattamenti andavano avanti dal 2002. La vittima, in una sola occasione (circa due anni fa), si è recata al pronto soccorso dell’Ospedale “Bufalini” di Cesena per le lesioni riportate, ma non ebbe il coraggio di denunciare i fatti. La misura cautelare è stata eseguita venerdì mattina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angherie alla madre per avere i soldi per la droga: scatta l'allontanamento da casa

CesenaToday è in caricamento