rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Ancora violenza al minimarket, l'alterco degenera: il titolare aggredito dal cliente alticcio

C'è da registrare un altro episodio di violenza (l'ennesimo), che coinvolge lo stesso esericizio commerciale della città: si tratta del minimarket etnico "Susan Mini Store" che si trova in zona Barriera

C'è da registrare un altro episodio di violenza (l'ennesimo), che coinvolge lo stesso esericizio commerciale della città: si tratta del minimarket etnico "Susan Mini Store" che si trova in zona Barriera, in viale Carducci. Il titolare del Bangladesh ha raccontato un'altra aggressione subita, tanto che intorno alle 22:30 di domenica si è reso necessario l'intervento dei Carabinieri della Compagnia di Cesena, che si sono precipitati sul posto. La scena che si è presentata ai militari è quella di un alterco degenerato tra un cliente alticcio e lo stesso Lokman, titolare del minimarket.

E' stato necessario anche l'intervento dell'ambulanza del 118  per le cure del caso allo stesso commerciante che ha rimediato un cazzotto in pieno volto. In base a quanto raccontato dai due 'contendenti' il titolare avrebbe offeso la moglie del cliente di nazionalità straniera, un po' su di giri a causa dell'alcol. Lokman ha invece raccontato di aver ricevuto un pugno, tanto da essere costretto ad andare in ospedale. Poco prima il cliente aveva acquistato una birra nel minimarket e lo scontro è avvenuto immediatamente fuori dall'esercizio commerciale. L'ultimo episodio di violenza che aveva avuto il "Susan Mini Store" come teatro era avvenuto lo scorso agosto. Lo stesso Lokman, arrivato anni fa a Cesena dal Bangladesh, aveva raccontato come episodi di questo tipo si ripetano dal 2017.  Ad agosto 2021 il suo mini-market era stato messo a soqquadro con bottiglie e altri prodotti distrutti, lui aggredito da due balordi e rapinato di circa 400 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora violenza al minimarket, l'alterco degenera: il titolare aggredito dal cliente alticcio

CesenaToday è in caricamento