Ancora un infortunio sul lavoro, i sindacati: "Chiediamo un confronto con l'azienda"

E' quanto si legge in una nota congiunta delle organizzazioni sindacali alla luce dell'ennesimo infortunio sul lavoro avvenuto in Romagna.

"Le organizzazioni sindacali Feneal -Uil , Filca-Cisl e Fillea-Cgil di Cesena  appreso con dolore e apprensione del grave incidente sul lavoro che ha coinvolto un operaio dipendente di una nota azienda provocandogli gravi lesioni , esprimono grande preoccupazione per l’accaduto e ritengono prioritario , tramite questo comunicato , sensibilizzare l’opinione pubblica e l’Azienda stessa , verso un tema fondamentale quale la sicurezza sul lavoro , troppo spesso considerato da molti come un valore relativo e non assoluto". E' quanto si legge in una nota congiunta delle organizzazioni sindacali alla luce dell'ennesimo infortunio sul lavoro avvenuto in Romagna.

"In Italia nel 2018 è continuata , con cadenza quotidiana di 3,1 vittime al giorno , lo stillicidio delle così dette “morti bianche” con un incremento progressivo e inesorabile rispetto al quale come rappresentanti dei lavoratori non intendiamo  rassegnarci . E’ inaccettabile continuare ad apprendere quotidianamente dai giornali di infortuni e morti sul lavoro , come se si trattasse di veri e propri “bollettini di guerra” . Nel 2018 i decessi in servizio sono aumentati  in percentuale rispetto all’anno precedente  del 10,8% , attestandosi a quota 1133 e i dati del 2019 , ancorché ufficiosi , non paiono in contro tendenza . Peggio  ancora sul versante infortuni sul lavoro che segnano un significativo aumento dell’1,9% con circa 3.000 infortuni in più rispetto al 1°trimestre dell’anno precedente (da circa 154.800 a 157.700)".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In questo lugubre contesto di cifre e numeri dietro i quali però si celano persone in carne e ossa che rischiano e spesso vedono compromessa la propria salute lavorando per vivere , le organizzazioni sindacali Feneal Uil , Filca Cisl e Fillea Cgil di Cesena richiedono un immediato confronto con la Direzione Aziendale , con l’obbiettivo di analizzare e , se ce ne fossero ,  rimuovere le cause pregiudizievoli della salute e dell’incolumità delle lavoratrici e dei lavoratori dell’azienda" si conclude la nota.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento