menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento di tensione in piazza (Foto Botta)

Un momento di tensione in piazza (Foto Botta)

Anche il sindaco nella piazza 'anti-Dpcm', nervi tesi e qualche fischio: "Ma la situazione è critica"

Non sono mancati i malumori dei presenti, con il sindaco che ha concluso "avete diritto anche di fischiare"

Non sono mancati i nervi tesi in Piazza del Popolo, dove un migliaio di persone si è radunato per protestare contro l'ultimo e contestato, praticamente in tutta Italia, Dpcm. Esercenti, ristoratori, baristi, mondo dello sport e dello spettacolo non hanno nascosto la loro rabbia, "ci è stato tolto il lavoro".

VIDEO: in 1000 scaldano Piazza del Popolo

In piazza si è palesato anche il sindaco Enzo Lattuca: "La vostra rabbia e la vostra sofferenza è collegata ad aspetti economici ma anche alle vostre passioni, penso ai bambini che devono rinunciare ai loro sport. L'amministrazione è vicina alla vostra sofferenza, vi ringrazio per la capacità di manifestare in modo pacifico. Voglio ricordare che non c'è stato un solo verbale durante il lockdown verso attività che non hanno rispettato le regole". 

"Disagio diffuso anche sul nostro territorio"

Ma un po' di tensione è salita quando Lattuca ha parlato della situazione sanitaria: "La situazione è critica - ha ribadito il sindaco - i contagi ed i ricoveri stanno crescendo di giorno in giorno". Non sono mancati i malumori dei presenti, con il sindaco che ha concluso "avete diritto anche di fischiare". In piazza ha risuonato spesso il coro "Libertà, libertà" e il sindaco ha anche battibeccato con la consigliera comunale della Lega Celletti.

piazza dpcm lockdown-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento