rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Cesenatico

Anche Cesenatico piange Giampietro Lippi, dirigente scolastico per 20 anni. Gozzoli: "Un innovatore"

"É stato un innovatore che ha lasciato il segno ed è bello ricordare quello che ha fatto per la città anche nel giorno triste della sua scomparsa"

"Giampietro Lippi ha dedicato quasi vent'anni della sua vita - dal 1985 al 2004 - alla direzione del Secondo Circolo di Cesenatico lavorando con generazioni di studenti e personale scolastico. É stato un innovatore che ha lasciato il segno ed è bello ricordare quello che ha fatto per la città anche nel giorno triste della sua scomparsa. Sentite condoglianze alla sua famiglia da parte mia e di tutta l'Amministrazione comunale". Sono le parole del sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli, affidate ad un ricordo pubblicato su Facebook. Lippi è stato un apprezzato e stimato dirigente scolastico, come dimostrano i tanti commenti affettuosi dei cittadini al post del sindaco.

"Lippi è stato il dirigente scolastico nei miei anni da studente alla scuola elementare di Villamarina e lo ricordo con grande affetto. Salutiamo oggi un pezzo importante della storia educativa della nostra città", ricorda il Sindaco Matteo Gozzoli. 

"Giampietro Lippi ha dedicato a Cesenatico quasi vent'anni della sua vita e del suo lavoro a cui si dedicava con passione e dedizione. Era uno studioso non solo della pedagogia ma anche della storia del nostro territorio con una particolare attenzione per il periodo della resistenza a cui ha dedicato diversi libri molto apprezzati.  Tanti studenti, tanti maestre e maestri e impiegati nel settore scolastico lo ricordano con piacere anche in questo giorno triste", le parole dell'assessore Emanuela Pedulli. 

Cervia e Cesenatico piangono la scomparsa di Giampietro Lippi, "un uomo di grande spessore che lascia il segno nella nostra comunità - affermano il sindaco di Cervia, Massimo Medri, e il presidente del Consiglio comunale, Gianni Grandu - Bolognese di nascita, da oltre quarant’anni viveva a Cervia, dove ha lavorato e dove è diventato un punto di riferimento nell’ambito culturale e sociale".

Di professione direttore didattico, Lippi nel suo approccio pedagogico ha sempre considerato i bambini e ragazzi come individui da istruire ed educare ascoltandone le inclinazioni e le sensibilità. "Amante della libertà e della democrazia, Giampietro era soprattutto un convinto antifascista e ha dedicato la sua vita a contrastare le ideologie violente e irrispettose della dignità delle persone". 

L'Anpi provinciale di Ravenna si unisce al dolore dei familiari e al cordoglio dell'Anpi Cervia per la prematura e improvvisa scomparsa di Giampietro Lippi. "Ne ricordiamo l'impiego duraturo e tenace per portare la memoria e gli ideali della Resistenza nelle scuole e il lavoro di ricerca sugli episodi cruciali della Resistenza a Cervia e nella provincia di Ravenna - dichiara l'associazione dei partigiani - Con lui scompare una figura significativa di quella generazione che fu un anello fondamentale tra i protagonisti della Resistenza e le nuove generazioni". I funerali si svolgeranno sabato con partenza alle 15.30 dalla camera mortuaria di Cervia per il cimitero di Pisignano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Cesenatico piange Giampietro Lippi, dirigente scolastico per 20 anni. Gozzoli: "Un innovatore"

CesenaToday è in caricamento