Alte temperature, prorogata l'allerta meteo per il disagio bioclimatico

L'allerta riguarda il rischio di temperature estreme con i disagi che ne possono conseguire. Il livello di allerta è 'giallo', vale a dire intermedio

Il servizio meteorologico dell'Emilia-Romagna ha prorogato a tutta la giornata di sabato l'allerta meteo in vigore da venerdì relativa alle temperature estreme. L'allerta riguarda il rischio di temperature estreme con i disagi che ne possono conseguire. Il livello di allerta è 'giallo', vale a dire intermedio. Secondo quando riporta il bollettino dell'allerta si potranno toccare temperature alte, il tutto in un quadro di deboli precipitazioni. Da evitare quindi le ore più calde della giornata per attività all'esterno, e per le fasce di popolazione a rischio è particolarmente importante l'idratazione e il rimanere al riparo in luoghi freschi. L'area interessata dall'allerta è quella della pianura interna romagnola, quindi in particolare i territori di Forlì, Cesena e del Rubicone. Il disagio bioclimatico sarà limitato dalle brezze marine sulla costa e dall'altitudine sulla collina, così che sia l'area appenninica che quella marittima restano escluse dall'allerta di caldo torrido.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento