rotate-mobile
Cronaca Oltresavio / Via Ex Tiro a Segno

Alluvione, un anno dopo nella via simbolo della tragedia in centinaia fanno festa: "E sta arrivando il bonifico"

E durante la festa di sabato pomeriggio, che ha portato in strada centinaia di persone a ballare e mangiare, Francesca, con grande soddisfazione, ha voluto annunciare il fatto che i soldi per i danni subiti stanno finalmente arrivando

"Se ripenso a un anno fa mi sento ancora male. Ero confusa, stanca, spaventata. Mi ricordo che non ho dormito per settimane". Francesca Sirri, della palestra Champions River, in via Ex Tiro a Segno, in occasione della  festa organizzata insieme allo staff della palestra per ringraziare tutti coloro che un anno fa erano lì, con loro, a spalare acqua e fango, ha ricordato quel terribile 16 maggio e i giorni successivi. "Era come vivere in una bolla, non sembrava che accadesse veramente a noi - spiega Francesca - E ora sono qui a festeggiare. Sono veramente contenta. Abbiamo faticato ma siamo riusciti a tornare più forti di prima".

Entra nel canale Whatsapp di CesenaToday

La festa

E durante la festa di sabato pomeriggio, che ha portato in strada centinaia di persone a ballare e mangiare, Francesca, con grande soddisfazione, ha voluto annunciare il fatto che i soldi per i danni subiti stanno finalmente arrivando. Si è sbloccato qualcosa e il 50% del totale dei danni, stimati circa in 350 mila euro, dovrebbe essere in arrivo già lunedì. E il resto a rendicontazione avvenuta. "Una delle nostre fortuna è stata di affidarci all'ingegnere Riccardo Neri, esperto in catastrofi, che aveva già lavorato nelle pratiche del terremoto di Reggio Emilia e che, quindi, conosceva il modus operandi e i meccanismi per entrare nella piattaforma in cui si carica la pratica - spiega ancora Francesca - e poi c'è da dire che anche lo stesso governo è stato celere. Insomma alla fine una festa che doveva essere rivolta a chi ci ha sostenuto un anno fa è diventata anche un pretesto per celebrare l'arrivo dei contributi. Se me l'avessero detto la scorsa estate, mentre stavo ancora raccogliendo i pezzi, non ci avrei creduto".

Alluvione, un anno dopo

La palestra è tornata attiva - non nella sua totalità - già dopo un mese dall'alluvione grazie all'immenso lavoro dei volontari e dei ragazzi dello staff. Ovviamente i soldi per ripristinare la centrale termica e gran parte della struttura, sono stati anticipati dai proprietari che hanno avuto il coraggio di non abbattersi mai e di crederci fino in fondo. Oggi, insieme ai tanti che sono venuti a festeggiare la palestra, possono finalmente dire che ce l'hanno fatta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, un anno dopo nella via simbolo della tragedia in centinaia fanno festa: "E sta arrivando il bonifico"

CesenaToday è in caricamento