Al via la ricognizione dei danni provocati dall’alluvione di febbraio

"Questa procedura - sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l'assessore alla Protezione Civile Francesca Lucchi - è propedeutica per conoscere con esattezza il fabbisogno finanziario necessario per il ripristino del patrimonio pubblico, privato, di attività economiche e produttive danneggiato"

Al via la ricognizione dei danni subiti dai privati e dalle imprese in occasione dell’ondata di maltempo che fra il 4 e il 7 febbraio scorsi si è abbattuta sul territorio di Cesena e dell’Unione Valle Savio e per la quale il Consiglio dei Ministri ha riconosciuto lo stato di emergenza. L’Unione dei Comuni della Valle del Savio ha appena pubblicato l’avviso pubblico che mette in moto l’iter: tutti i privati cittadini, le attività economiche e produttive, agricole e agroindustriali danneggiati dal maltempo di febbraio potranno rispondere compilando, a seconda della tipologia di danno, la corrispondente scheda allegata al bando.

“Questa procedura  – sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla Protezione Civile Francesca Lucchi – è propedeutica per conoscere con esattezza il fabbisogno finanziario necessario per il ripristino del patrimonio pubblico, privato, di attività economiche e produttive danneggiato. Ma, attenzione: questo non comporta il riconoscimento automatico dei risarcimenti. Il momento della richiesta di finanziamento verrà successivamente, e le modalità per farlo saranno regolate anche sulla base dei risultati emersi da questa ricognizione”.  

Il testo dell’avviso e le schede di segnalazione possono essere consultati e scaricati dal sito dell’Unione Valle  Savio www.unionevallesavio.it. Le schede di segnalazione, debitamente compilate e firmate, devono essere presentate (a mano, per posta ordinaria o per posta elettronica) in uno degli Uffici dell’Unione Comuni Valle del Savio: a Cesena in piazzetta Cesenati del 1377, 1 (47521), da lunedì a sabato dalle ore 8 alle 13.15, martedì e giovedì orario continuato fino alle 17; a San Piero in Bagno: via Verdi 4 (47021), da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13, martedì e giovedì dalle 15 alle 17. Per l’invio delle schede di segnalazione c’è tempo fino al 6 giugno. Per eventuali ulteriori informazioni o chiarimenti, rivolgersi all’Ufficio Gestione Associata Protezione Civile dell’Unione Comuni Valle del Savio (tel. n. 0547/356365 – fax n.0547/356457 – e-mail: protezionecivile@unionevallesavio.it - protocollo@unionevallesavio.it).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento