menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo, scatta l'allerta: forti piogge, mareggiate e neve anche a quote basse

Sabato irromperanno intensi venti di bora, che determineranno un peggioramento dal pomeriggio delle condizioni meteorologiche, con precipitazioni estese e con la neve che ricoprirà nella nottata tra sabato e domenica i rilievi romagnoli

Annunciato nei giorni scorsi, il freddo dall'Artico è pronto ad irrompere sulla Romagna. E lo farà in maniera piuttosto turbolenta, accompagnato da un crollo delle temperature che sarà più sensibile nei prossimi giorni. Il fine settimana si annuncia perturbato, specie nella nottata tra sabato e domenica, quando sono previste forti piogge, accompagnate da raffiche di vento dai quadranti settentrionali, e nevicate sui rilievi, ma anche a quote collinari.

IL PEGGIORAMENTO - Sabato irromperanno intensi venti di bora, che determineranno un peggioramento dal pomeriggio delle condizioni meteorologiche, con precipitazioni estese e con la neve che ricoprirà nella nottata tra sabato e domenica i rilievi romagnoli. Temporaneamente la quota delle nevicate si abbasserà sul settore centro-orientale dei rilievi durante le fasi più intense delle precipitazioni. Si prevedono accumuli di 20-30 centimetri in montagna, mentre sotto i 500 metri la neve, dove comparirà, sarà di durata effimera. Le piogge saranno più abbondanti sulle basse colline e la pianura. Domenica mattina si avrà un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche.

ALLERTA - La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato un'allerta di 45 ore a partire da venerdì sera, nella quale viene illustrato il quadro meteorologico: "La formazione di un minimo depressionario localizzato sul Tirreno favorirà un aumento della ventilazione da sud-ovest, con rinforzi sui rilievi appenninici del settore orientale e venti di ricaduta che interesseranno anche la fascia costiera romagnola. Per la giornata di sabato sono previste precipitazioni inizialmente deboli; dalla tarda serata-notte, con la rotazione dei venti da Nord-Est, si intensificheranno i fenomeni che potranno assumere carattere convettivo, localmente anche temporalesco".

NEVE - "Nevicate - evidenzia la Protezione Civile - interesseranno i rilievi a partire dal primo pomeriggio di sabato a quote superiori ai 1200 metri; seguirà un rapido abbassamento della quota neve (fino a 500-700 m) tra la serata di sabato e le prime ore di domenica. In particolare sono previsti accumuli di circa 5-15 centimetri a quote di alta collina; tra 15-25 centimetri in montagna".

PIOGGE - La Protezione Civile prevede precipitazioni tra i 30 ed i 45 millimetri, con punte superiori ai 50 millimetri in 24 ore sulla macroarea del Lamone e del Savio.

VENTO - Sono inoltre attese raffiche da sud-ovest fino a 45 nodi (80 chilometri circa) sui rilievi centro-orientali e successivamente di Bora fino a 50 nodi (90 km/h circa) sulla costa.

STATO DEL MARE - Il mare tenderà all'agitato, con altezza stimata dell'onda tra 2,5 e 4 metri e provenienza da est nord-est. Si prevedono condizioni di ingressioni marine a partire dal tardo pomeriggio di sabato fino alla mattinata di domenica, a causa delle altezze d'onda previste fino a 3,5 metri sotto costa e della combinazione delle stesse con livello medio del mare (0,7-0,8 metri).

LE ALTRE NOTIZIE DEL CESENATE:
BLITZ ALLA MOSCHEA, "COMUNITA' ISLAMICA DI CESENA NON A RISCHIO";
BLITZ ALLA MOSCHEA, GLI ISLAMICI: "CONTRO IL TERRORISMO"
BLITZ DI FORZA NUOVA NELLA MOSCHEA: ZONA DI GUERRA;
ARREDI, COME SARA' IL QUARTO LATO DI PIAZZA DEL POPOLO;
E45, SULLA VECCHIA STRADA RESTA UN IMMONDEZZAIO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento