Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

"Possibili fino a 100 millimetri": la Protezione Civile attiva l'allerta meteo per temporali

La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diffuso un'allerta di livello 1 a partire dalle 18 di martedì e per le successive 24 ore

Possibili allagamenti. Ma anche innalzamento dei corsi d'acqua minori, caduta di alberi e cartellonistica stradale e pubblicitaria e locali smottamenti. Non è la fotografia di quanto accaduto sabato scorso su buona parte del cesenate, ma gli effetti che potrebbero innescare i temporali attesi nelle prossime ore. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diffuso un'allerta di livello 1 a partire dalle 18 di martedì e per le successive 24 ore. "Il transito di un minimo in quota sull'Italia centro-settentrionale determinerà un nuovo sensibile peggioramento delle condizioni atmosferiche, con precipitazioni diffuse, localmente a carattere di rovescio temporalesco", spiegano gli esperti

LE PREVISIONI: FORTI TEMPORALI IN ARRIVO
IL NUBIFRAGIO DI SABATO: DECINE DI ALLAGAMENTI

Nell'avviso si sottolinea come i fenomeni temporaleschi possano "assumere forte intensità", "con valori puntuali di precipitazione cumulata fino a 100 millimetri nelle 24 ore". Ai temporali più intensi non si escludono raffiche di vento e grandine. La tendenza nelle successive 24 ore è per un esaurimento dei fenomeni. Da giovedì finalmente si respirerà aria d'estate: l'aumento della pressione regalerà una giornata soleggiata, anche se non mancheranno addensamenti nuvolosi con possibilità di brevi piogge pomeridiane sui rilievi. Anche il weekend sarà bello.

IL COMUNE IN ALLERTA. I servizi comunali sono già allertati per entrare immediatamente in azione in caso di necessità.Ai cittadini si raccomanda di verificare che i pozzetti e i tombini delle loro abitazioni siano liberi, in modo da favorire il deflusso dell’acqua. Chi venisse sorpreso dal temporale fuori casa, deve prestare la massima attenzione, evitando di sostare nei pressi di sottopassi (che potrebbero allagarsi) e allontanandosi da ponti, argini di fiumi e torrenti, scarpate, ma anche da cabine e linee dell’energia elettrica, tralicci dell’alta tensione e alberature.

I DATI STORICI Si sottolinea che il maltempo di questi giorni è un evento straordinario per il nostre territorio, come indicano anche i primi dati pluviometrici relativi alle piogge di sabato 26 luglio, messi a disposizione dalla stazione meteo del Consorzio di Bonifica della Romagna - Comune di Cesena. Sulla base di questi dati risulta che la stazione di San Cristoforo ha registrato 65 mm di pioggia in 1,5 ore con un picco di intensità di 156 mm/h, mentre la stazione di Tipano in 1 ora e mezza di durata dell’evento ha registrato una precipitazione cumulata complessiva di 83,6 mm, con un picco di intensità di 144 mm/h.

“Così come per l'episodio dello scorso 15 giugno - – sottolineano dalla Protezione civile comunale - anche questo evento ha chiaramente carattere eccezionale in quanto ha una frequenza duecentennale. E proprio l’eccezionale portata delle precipitazioni può impedire alle normali reti fognarie e di scolo di sostenerne l’impatto, causando i disagi notevoli che conosciamo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Possibili fino a 100 millimetri": la Protezione Civile attiva l'allerta meteo per temporali
CesenaToday è in caricamento