Allarme mixomatosi al parco di Levante: conigli infetti, scatta l'ordinanza

L'ordinanza dispone la costituzione di una “zona infetta” in tutta l’area del parco delimitata dalla recinzione, che sarà identificata dall’apposizione di tabelle con idonea iscrizione agli ingressi del parco

Allarme mixomatosi al parco di Levante di Cesenatico. E' stata infatti emessa un'ordinanza per fronteggiare una infezione di mixomatosi nei confronti dei conigli presenti. Il provvedimento si è reso necessario sulla base della proposta del Direttore dell’Unità Operativa Sanità Animale e Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche, del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda Usl della Romagna, Ambito territoriale di Cesena, che ha comunicato la necessità di adottare idonee misure di polizia veterinaria nei confronti dei conigli presenti nel parco, due dei quali riscontrati infetti da mixomatosi.

L'ordinanza dispone la costituzione di una “zona infetta” in tutta l’area del parco delimitata dalla recinzione, che sarà identificata dall’apposizione di tabelle con idonea iscrizione agli ingressi del parco. L'ordinanza prevede la presa in carico di tutti i conigli presenti e il divieto di trasportare fuori dalla zona conigli vivi o morti. Dispone inoltre l’abbattimento dei conigli dichiarati infetti, la numerazione e l’isolamento dei conigli apparentemente sani e ribadisce il divieto di immettere conigli di altra provenienza.

La mixomatosi è una malattia che aggredisce esclusivamente il coniglio e non colpisce né l’uomo, né altri animali, le istituzioni responsabili dell’attuazione dell’ordinanza, a cominciare da Comune di Cesenatico, Polizia Municipale e Ausl Romagna, provvederanno a dare esecuzione alle misure previste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento