Alimos, l'educazione alimentare dà buoni frutti

Si è svolta martedì alla presenza dei soci l’assemblea di bilancio di "Alimos Alimenta la salute", un momento importante per fare il punto sulle attività

Si è svolta martedì alla presenza dei soci l’assemblea di bilancio di "Alimos Alimenta la salute", un momento importante per fare il punto sulle attività e le prospettive della cooperativa cesenate che nel corso degli ultimi anni ha compiuto un passo decisivo nell’ambito dell’educazione alimentare rivolta ad adulti e, soprattutto, bambini tramite la realizzazione di attività volte alla tutela della salute dei cittadini.

Senza soffermarsi sul trend positivo del bilancio in conto economico della società illustrato dal direttore Massimo Brusaporci, è interessante sottolineare come Alimos abbia saputo inaugurare un percorso virtuoso grazie al quale conciliare le attività sul territorio locale, quali l’organizzazione delle azioni del programma Terra e Cibo – Agricoltura Ambiente Alimentazione Salute per conto della Provincia di Forlì-Cesena, con attività in ambito nazionale e internazionale, come le iniziative svolte per il programma Frutta nelle scuole cui si sono aggiunte in quest’ultimo anno le azioni di coordinamento relative ad altri due importanti progetti europei, Frutta e Verdura, sana e sicura – per la promozione della salubrità dell’ortofrutta in Italia, Francia e Germania – e Frutta&Verdura: Scoprila, Gustala, Sceglila, insieme ad Interfel, l’Interprofessione francese della frutta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’assemblea sono intervenuti anche il Presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Massimo Bulbi, e l’Assessore al Lavoro, Giovani, Imprese, Sviluppo del Territorio del Comune di Cesena, Matteo Marchi. Il primo ha sottolineato come «in un periodo in cui anche nella nostra provincia entrano mensilmente in crisi sempre più aziende, Alimos merita un plauso perché riesce a lavorare bene in un settore nel quale non è facile fare degli utili», mentre il secondo ha evidenziato «l’importanza di una cooperativa che opera nel campo dell’educazione alimentare coniugando la cultura dell’innovazione al radicamento sul territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento