Alberi della Malatestiana sotto controllo: si verifica lo "stato di salute"

Sono in corso controlli sullo stato di salute degli alberi della biblioteca Malatestiana, al centro di una petizione popolare, con oltre cinquemila firme

Sono in corso controlli sullo stato di salute degli alberi della biblioteca Malatestiana, al centro di una petizione popolare, con oltre cinquemila firme, per salvarli da possibili tagli previsti nei progetti di riqualificazione di piazza Bufalini. Perché proprio ora questi controlli da parte di una ditta specializzata? Se lo chiede Davide Fabbri, coordinatore del gruppo promotore petizione popolare “Salviamo gli Alberi della Malatestiana”.

Spiega Fabbri: “Lunedì pomeriggio - chiamato da una nostra attenta attivista - ho fatto un sopralluogo in piazza Bufalini. Alcuni tecnici stavano effettuando esami strumentali per valutare lo stato vegetativo e fitosanitario degli alberi che il nostro Comitato vuole salvare dall'ingiustificato progetto di abbattimento. Un progetto di arredo urbano (di ben 3 milioni di euro di costi per la collettività) delle Tre Piazze del centro storico cittadino, che irresponsabilmente non tiene conto della tutela delle alberature storiche esistenti. Parlando in loco col dr. Lugaresi, responsabile della società Agri 2000 di Bologna, ho appreso che recentemente questa ditta è stata incaricata dalla Giunta del Comune di Cesena a sottoporre a controlli le alberature sane e ad alto fusto di piazza Bufalini, a due passi dalla Biblioteca Malatestiana”.

Il Comune di Cesena ha pertanto fatto avviare una serie di controlli specialistici sulla condizione di salute e stabilità dei lecci e delle magnolie della Malatestiana. Verrà fatta una valutazione dello stato fitosanitario degli alberi e della distribuzione delle radici. Conclude Fabbri: “Quale lo scopo di questo incarico? Dimostrare scientificamente che gli alberi sono malati e che pertanto possono essere abbattuti? E' una mia banale illazione oppure andreottianamente a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca? Vigileremo su tutta questa vicenda. Il sindaco Paolo Lucchi deve sapere che le 5.250 firme raccolte in pochissimo tempo per salvare gli alberi in un luogo identitario magico, non si trasformeranno in carta straccia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento