Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Al via la riorganizzazione dei servizi della Biblioteca Malatestiana

Da lunedì 3 giugno sospeso il servizio di prestito nella sezione moderna. A fine giugno toccherà alla Biblioteca Ragazzi e alla Mediateca. Dal 1 luglio, poi, il servizio Prestiti, Distribuzione, Ricerche Bibliografiche sarà completamente chiuso

Grandi manovre per prepararsi alla Grande Malatestiana. La Biblioteca comincia a riorganizzarsi in vista dell’inaugurazione dei nuovi spazi, prevista per il prossimo dicembre. Ma per rendere possibile questa riorganizzazione è necessario sospendere temporaneamente alcuni servizi. Così, da lunedì 3 giugno e fino all’apertura dei nuovi spazi, non sarà più possibile prendere libri in prestito nella sezione Moderna, mentre fino alla fine di giugno resterà attivo il servizio per le restituzioni.

Dal 1 luglio, poi, il servizio Prestiti, Distribuzione, Ricerche Bibliografiche della Biblioteca Moderna sarà completamente chiuso. Nel periodo di sospensione del servizio di prestito resteranno comunque aperte per lo studio (dalle 8 alle 13, 30) due sale e il servizio internet. La Sala di Consultazione dei manoscritti e libri antichi rari e di pregio, sarà aperta nelle mattinate di lunedì, giovedì e venerdì dalle 8,30 alle 12,30.

Anche in questo periodo, però, sarà possibile, visitare l’Aula del Nuti e la Biblioteca Piana e rimarrà invariato anche il servizio di visite guidate. Per i lettori più giovani ci sarà un po’ più di tempo. La Biblioteca Ragazzi, infatti, manterrà attivo il servizio prestito fino al 30 giugno e, per agevolare gli utenti, in questo periodo sarà aperta dal lunedì al venerdì con orario continuato dalle ore 9 alle ore 18.45, e il sabato  dalle ore 9 alle ore 12.45.

Poi, dal 1 luglio anche qui sarà sospeso il servizio di prestito, mentre rimarrà in funzione fino al 30 luglio il servizio di restituzione. Coinvolta nell’operazione anche la Mediateca del San Biagio, che è destinata a essere inglobata nei servizi della Grande Malatestiana.

In Mediateca il servizio di prestito sarà sospeso a partire dal 28 giugno. I  servizi di reference, rientro documenti, consultazione e visione di film in sede, internet, invece, proseguiranno  fino al 12 luglio, quando anche la Mediateca sarà chiusa al pubblico in attesa di venire riaperta negli spazi ad essa destinati in Malatestiana. Dopo questa data resterà però attivo - esclusivamente su prenotazione - il  solo prestito dei libri.

“Ci rendiamo conto di chiedere un grosso sacrificio alle migliaia di cesenati piccoli e grandi che frequentano abitualmente la Biblioteca e la Mediateca – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Cultura Elena Baredi -, e ce ne scusiamo fin da ora. Purtroppo non possiamo fare altrimenti: per essere pronti, nel prossimo dicembre, ad utilizzare al meglio i nuovi spazi e poter mettere a disposizione le nuove attività, occorre fin da ora mettere mano alla riorganizzazione dei materiali e dei servizi. Si tratta di un’operazione impegnativa che prevede lo spostamento di almeno 100.000 documenti, tra volumi e dvd, e una serie di altre attività (scelta dei documenti, ricollocazione a computer, etichettatura, ecc.) e che coinvolgerà tutto il personale del Servizio Prestito e Pubblica Lettura della Biblioteca moderna, della Biblioteca Ragazzi e della Mediateca. Ai cesenati chiediamo di avere pazienza e fiducia; i disagi attuali saranno ricompensati alla fine dell’anno, quando potremo contare su una biblioteca più grande, più funzionale e ricca di offerte culturali, che si connoterà maggiormente dal punto di vista pubblico e sociale.

E mentre la Biblioteca comincia a riorganizzarsi, proseguono gli interventi per la ristrutturazione e l’adeguamento degli spazi dell’ex Liceo Classico. I lavori edilizi e impiantistici, che vedono impegnate quattro imprese, sono ormai in dirittura d’arriva e la loro conclusione definitiva è prevista entro ottobre. Fra le ultime opere da realizzare l’inserimento di una scala sicurezza a servizio della grande sala di lettura all’ultimo piano e la ricostruzione del soffitto in gesso sempre di questa sala, il completamento degli impianti, con il montaggio dei corpi illuminanti e degli elementi di riscaldamento, il completamento delle tinteggiature interno e della levigazione dei pavimenti, mentre all’esterno si attende di completare le facciate su piazza Bufalini e via Montalti con tinteggiature a base di calce naturale, per il ripristino su tutta la struttura del colore già presente in via Montalti. Nel frattempo si sono già messe in moto le attività amministrative per procedere all’allestimento degli ambienti recuperati nell’ala dell’ex Liceo Classico, che saranno dotati di arredi specifici ed attrezzature informatiche. Da sottolineare che l’intero edificio sarà anche cablato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la riorganizzazione dei servizi della Biblioteca Malatestiana

CesenaToday è in caricamento