Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Al via la prima giornata del congresso “I mali delle donne"

Una due giorni di incontri, confronti e riflessioni sull’influenza esercitata dal contesto sociale, culturale e psico–affettivo nella formazione e nella percezione del dolore femminile

Si apre venerdì 19 ottobre, alle ore 14, al Teatro Verdi di Cesena la prima giornata del congresso “I mali delle donne. Le malattie non sono gli unici mali”, organizzato dal direttore del reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale Bufalini dottor Daniele Pungetti. Una due giorni di incontri, confronti e riflessioni sull’influenza esercitata dal contesto sociale, culturale e psico–affettivo nella formazione e nella percezione del dolore femminile, con la partecipazione di illustri professionisti del panorama scientifico internazionale.

In apertura dell’appuntamento, venerdì 19, alle ore 17, la performance teatrale dell’attrice Tita Ruggeri dal titolo “In sogno mi spuntano le piume e divento un’aquila”: un monologo d’impatto tra sogni, ricordi e quotidianità di una donna che ha vissuto la durissima esperienza del tumore al seno, tratto dal laboratorio di scrittura espressiva “Penne Fluttuanti”, che da cinque anni viene tenuto da Loredana D’Emelio per le donne dell’Associazione Il Seno di Poi.
 
Nel dettaglio, il programma della prima giornata prevede alle ore 14, al Teatro Verdi di Cesena un convegno pomeridiano con tavola rotonda aperta alla cittadinanza e moderata dalla giornalista del Tg5 Simona Branchetti. Dopo il saluto delle autorità e l’introduzione del dottor Pungetti, il focus sarà sulla visione complessa del dolore femminile grazie al contributo di medici e docenti di Sociologia, Storia, Psicologia e Filosofia del Diritto moderati dal ginecologo Corrado Melega. Tra gli spunti in programma la lectio magistralis del padre della fecondazione assistita in Italia Carlo Flamigni al quale seguiranno “punti di vista diversi” sul significato del dolore nella donna, specie quando non è legato alla presenza di patologie. Interverranno tra gli altri, la preside della Facoltà di Psicologia dell’Università degli studi di Bologna – sede di Cesena professoressa Fiorella Giusberti. A seguire, alle ore 17, l’”intermezzo teatrale” di Tita Ruggeri.
 
Alla luce di questi contributi sabato 20 ottobre, nell’Aula Magna dell’ospedale Bufalini di Cesena, il focus si sposterà sul dolore in ginecologia e sul dolore in occasione del parto, grazie al contributo di medici provenienti da diverse città italiane, che porteranno al centro del dibattito i percorsi e i risultati ottenuti negli ultimi anni nell’approccio al dolore.
 
Il congresso è patrocinato da: Servizio Sanitario Regionale, Provincia di Forlì-Cesena, Ordine dei Medici, Società Italiana Ginecologia,   Susan G. Komen Italia per la lotta ai tumori del seno, Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani, Associazione Ginecologi Territoriali.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la prima giornata del congresso “I mali delle donne"
CesenaToday è in caricamento