Al via Climathon Cesena: 20 giovani impegnati a ideare progetti innovativi per il risparmio idrico

Fra loro ci sono giovani ingegneri, architetti, informatici, guide naturalistiche, strartupper, esperti e appassionati di comunicazione, innovazione e clima, pronti a sfidarsi per realizzare progetti innovativi sul risparmio idrico

Sono 20 i giovani partecipanti ufficiali della prima edizione del Climathon Cesena 2017, la maratona internazionale dedicata al clima che si svolgerà venerdì e sabato nell'Aula Magna della Biblioteca Malatestiana di Cesena. Fra loro ci sono giovani ingegneri, architetti, informatici, guide naturalistiche, strartupper, esperti e appassionati di comunicazione, innovazione e clima, pronti a sfidarsi per realizzare progetti innovativi sul risparmio idrico. Il compito affidato ai partecipanti cesenati, infatti,  è di ripensare all’uso domestico dell’acqua e progettare campagne di comunicazione e sensibilizzazione innovative per sviluppare una comunità urbana resiliente, in grado di adattarsi al cambio climatico risparmiando le risorse idriche. Per farlo i partecipanti partiranno dall’analisi e utilizzo dei dati satellitari di Copernicus il Programma Europeo di osservazione della terra.

A livello internazionale, Climathon è promosso da Climate – Klc, la più grande partnership pubblico-privata sulla mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici costituita da imprese, istituzioni accademiche e soggetti pubblici e parte dell’EIT - European Institute of Innovation and Technology. A livello locale l’evento è organizzato dal Comune di Cesena, Aster - Asse 3, CesenaLab e StudioMapp e finanziato dal Dipartimento di Ingegneria dell'Energia Elettrica e dell'Informazione "G. Marconi" Università di Bologna partner di Climate-KIC, Romagna Acque, Hera e Unicareti.

Durante la maratona i partecipanti verranno coinvolti in diverse attività formative per approfondire il tema della crisi idrica, imparare a leggere, gestire ed utilizzare i dati climatici Arpae Emilia Romagna ed in particolare i dati satellitari del Programma Europeo di osservazione della terra Copernicus che verrà presentato da StudioMapp,  la prima startup dell’Emilia Romagna selezionata da Esa BIC Lazio, l’incubatore dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa). Seguiranno poi sessioni formative sul design thinking e su come progettare un’idea di successo grazie ai casi studio presentati da CesenaLab, Dinamo Coworking Space e la  Joule 4.0 che si occupa di ICT e smart cities e smart metering delle reti idriche. Sulla base delle informazioni ricevute, poi, i vari team dovranno elaborare il loro progetto innovativo. Il team vincitore riceverà buoni acquisto e la possibilità di seguire  3 mesi di consulenza e formazione per lo sviluppo dell’idea, in collaborazione con l’incubatore d’impresa del Comune di Cesena CesenaLab e Romagna Acque. Inoltre, sarà invitato a partecipare all’evento dedicato al Climathon organizzato da Climate-KIC Italy il 9 Novembre a Rimini durante Ecomondo, la fiera leader della green e circular economy nell’area euro-mediterranea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento