Al Rotary Cesena il jazz raccontato dal cesenate Guido Pistocchi

Ha partecipato al Festival di Sanremo nel 1991 e 1992 come tromba solista

Al Rotary Cesena il jazz raccontato dal cesenate Guido Pistocchi, tra i più illustri musicisti della città malatestiana. "Guido Pistocchi da Cesena", così lo chiamava Renzo Arbore nella trasmissione “Indietro tutta”, nel 1961 venne incaricato a Parigi per produrre dischi dalla “Barclay” della quale già facevano parte Charles Aznavour, Gilbert Becaud, Dalida, Edith Piaf. Nello stesso periodo ha suonato nel Teatro Bobinò dove canta Maurice Chevalier, nel celeberrimo Teatro Olympià e produce spettacoli in diverse città della Francia.

Nel 1963 ha fondato il proprio complesso musicale e nel 1964 si è trasferito stabilmente a Milano dove viene prodotto da Lucio Battisti e Guido Rapetti (Mogol). Ha inciso diversi dischi e si è esibito nei locali più alla moda in Italia: La Bussola e La Capannina a Forte dei Marmi in Versilia, Oliviero a Ronchi dei Legionari. Nel 1988 e 1989 ha partecipato con Arbore alla trasmissione televisiva di grande successo “Indietro tutta” come tromba solista per le musiche e le canzoni di Louis Armstrong. Ha partecipato al Festival di Sanremo nel 1991 e 1992 come tromba solista. Il jazz è una forma musicale che nacque tra gli anni venti come fenomeno sociale dagli schiavi afroamericani che trovavano conforto e speranza nelle loro anime improvvisando collettivamente ed individualmente canti.

Il jazz nasce a New Orleans all'inizio del XX secolo. Grande notorietà ebbe la Original Dixieland Jass Band (O.D.J.B.), composta da soli bianchi e diretta dal cornettista, di origini italiane, Nick La Rocca. "Gli italiani – ha spiegato  hanno portato in America, agli inizi del '900, gli strumenti da banda e con questi tanti figli di nostri immigrati hanno contribuito alla nascita e diffusione di questo genere musicale. I fratelli Pete (Pietro) e Conte (Secondo) Candoli da Bagnarola di Cesenatico erano due trombe straordinarie protagonisti della storia del jazz nella seconda metà del secolo scorso, contesi dalle migliori orchestre".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nella mia lunga carriera io ho avuto l'onore di conoscere Conte Candoli, uno dei più grandi jezzisti del mondo. Ricordo con piacere la collaborazione con Romano Mussolini, personaggio talentuoso: non aveva una preparazione accademica, ma un grande istinto musicale e soprattutto era una buonissima persona". Per il film “La leggenda del pianista sull'oceano”, con musiche di Ennio Morricone – ha terminato Pistocchi - ho inciso all'ultimo momento per ovviare ad una precedente incisione di un altro trombettista che era risultata insufficiente". L'incontro si è tenuto venerdì scorso nella sede del Rotary Club Cesena presieduto da Giorgio Babbini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento