Al cesenate Romeo Castellucci il premio Hystrio per la regia

Premio Hystrio alla regia al cesenate Romeo Castellucci: con la Socìetas Raffaello Sanzio ha creato un nuovo immaginario teatrale e un'estetica che ha segnato il gusto e la memoria

A Romeo Castellucci il Premio Hystrio 2017 per la regia. La storica rivista teatrale gli conferirà il premio nel corso di una serata speciale, lunedì al teatro dell’Elfo di Milano, accanto ad altri protagonisti della scena italiana: Roberto Herlitzka, Giuliana Musso, Maria Spazzi, Punta Corsara, Alessandro Sciarroni, Tindaro Granata.

Giunto alla 27^ edizione, il Premio Hystrio si conferma uno dei più prestigiosi riconoscimenti teatrali per la scena italiana e, in attesa delle tre giornate di festa in programma a Milano al Teatro Elfo Puccini il 10, 11 e 12 giugno 2017, la giuria, composta dai collaboratori, dai redattori e dal direttore della rivista Hystrio, Claudia Cannella, ha decretato i nomi dei professionisti dello spettacolo che quest’anno riceveranno il Premio, articolato come di consueto in differenti categorie.

Premio Hystrio alla regia al cesenate Romeo Castellucci: con la Socìetas Raffaello Sanzio ha creato un nuovo immaginario teatrale e un’estetica che ha segnato il gusto e la memoria di migliaia di spettatori attraverso un lavoro immersivo in particolare nei mondi della tragedia greca e shakespeariana. Dal 2006 segue un percorso individuale che conferma la caratura internazionale del suo talento artistico: nel 2007 il Festival di Avignone lo nomina artista associato e, per l’edizione 2008, nel cortile d’onore del Palazzo dei Papi, mette in scena la trilogia “Inferno, Purgatorio, Paradiso” ispirata alla “Commedia” di Dante. Nel 2011 è guest artist al Tokyo Festival dove realizza “The Phenomenon called I”. Nel 2013 è invitato dalla Schaubühne di Berlino a produrre Hyperion di Hölderlin. La sua ultima opera, “Democracy in America”, ispirata ad Alexis de Tocqueville, è in tour in tutta Europa e farà tappa anche al prestigioso Festival d’Automne di Parigi.

Come ormai di consueto, nella serata finale del Premio Hystrio ci sarà anche il conferimento del Premio Mariangela Melato che quest’anno va a Oscar De Summa e Federica Di Martino.

Lunedì 12 giugno, poco prima dell’inizio delle premiazioni, alle ore 18.30, al Teatro dell’Elfo ci sarà l’inaugurazione della mostra fotografica di Laila Pozzo “Breakaleg. Ritratti di scena” in cui sarà possibile ritrovare molti degli artisti che hanno vinto il Premio Hystrio nel corso della loro carriera. La mostra sarà visitabile fino al 23 giugno, ingresso libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento