Agricoltura, i sindacati: "In Emilia-Romagna 90mila lavoratori 'scoperti'"

Le sigle sindacali si dicono "pronte a proclamare iniziative di mobilitazione"

In Emilia-Romagna sono 90.000 i lavoratori agricoli in attesa del rinnovo dei contratti provinciali, scaduti il 31 dicembre scorso. E se i negoziati per il rinnovo non riprenderanno in tempi brevi, Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil si dicono "pronte a proclamare iniziative di mobilitazione", e nel frattempo lanciano, per la giornata di oggi, "'Cplday', una campagna di sensibilizzazione dell'opinione pubblica per rivendicare il diritto al rinnovo contrattuale dei lavoratori agricoli dell'Emilia-Romagna e di tutto il Paese". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presentando l'iniziativa in conferenza stampa, i segretari regionali delle tre sigle confederali Umberto Franciosi (Flai), Daniele Saporetti (Fai) e Sergio Modanesi (Uila) ricordano che "i lavoratori agricoli sono stati ritenuti tra quelli essenziali durante la fase del lockdown, garantendo l'approvvigionamento dei beni di prima necessita' sugli scaffali dei supermercati e contribuendo cosi' a mantenere la pace sociale nel Paese", ma nonostante "abbiano lavorato in condizioni precarie durante le fasi piu' acute della pandemia, oggi sono dimenticati dai rappresentanti delle aziende agricole". Dunque, chiosano i tre dirigenti sindacali, "il solo modo per dare voce e visibilita' a quelli che sono stati definiti 'gli eroi del Covid-19' e' rinnovare i contratti provinciali scaduti il 31 dicembre, che regolano anche la sicurezza nei luoghi di lavoro". Contratti che riguardano "oltre un milione di lavoratori agricoli in Italia e 90.000 in Emilia-Romagna (10.000 a Bologna, 20.000 a Forli'-Cesena e Rimini, 17.000 a Ravenna e a Ferrara, 12.000 a Modena e 14.000 a Piacenza, Parma e Reggio Emilia)". (Agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, "focolaio" nell'azienda di consegne, 12 lavoratori positivi al tampone

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento