Picchiò due passanti con una mazza da baseball: ora è in carcere

L'individuo venne sottoposto a fermo di polizia giudiziaria dalla Squadra Mobile di Rimini per il reato di tentato omicidio, oltre che denunciato per porto abusivo di armi e lesioni personali aggravate

Picchiò con una mazza da baseball due cesenati per futili motivi. A quasi sette anni di distanza dalla sanguinosa aggressione si sono aperte le porte del carcere per un 41enne residente a Borghi, già noto alle forze dell'ordine. L'uomo è stato associato al carcere di Forlì dai Carabinieri della stazione di Sogiano al Rubicone, che hanno eseguito giovedì scorso la misura restrittiva firmata dalla Corte d'appello di Bologna, emesse a seguito della sentenza di metà settembre della corte di Cassazione.

L'episodio in questione si è consumato la sera del 27 marzo del 2009 nel centro storico di Rimini, in Piazza Cavour. Per futili moltivi colpì due ignari passanti con una mazza da baseball. L'individuo venne sottoposto a fermo di polizia giudiziaria dalla Squadra Mobile di Rimini per il reato di tentato omicidio, oltre che denunciato per porto abusivo di armi e lesioni personali aggravate. Il provvedimento è stato successivamente sostituito con gli arresti domiciliari a Borghi, terminati nell'ottobre del 2010. Quindi è rimasto libero sino a giovedì. La Cassazione, dunque, lo ha condannato all’espiazione della pena residua di 3 anni, 11 mesi e 19 giorni di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento