Cronaca

La furia scatta di notte e a letto: compagna presa selvaggiamente a pugni in faccia

La furia dell'uomo si è scatenata a letto nel cuore della notte, intorno alle tre, a suon di pugni al viso. L'uomo è stato arrestato

La furia dell'uomo si è scatenata a letto nel cuore della notte, intorno alle tre, a suon di pugni al viso della compagna, tanto che all'arrivo della polizia la donna, 32 anni, è stata trovata col volto tumefatto, sanguinante dal naso e dalla bocca. Per questo episodio l'uomo, lavoratore di 34 anni, cesenate e senza precedenti  di polizia, è finito arrestato. Dopo la convalida dell'arresto il giudice ha disposto la permanenza in carcere alla Rocca di Forlì per la massima tutela della vittima, dato che i due condividono la casa. 

L'aggressione si è verificata nella notte tra martedì e mercoledì a Cesena. A scatenare il diverbio sarebbe stata la caduta di un oggetto da un mobile, che a giudizio del 34enne non sarebbe dovuto trovarsi lì. Ovviamente questa è stata solo il detonatore che ha fatto deflagrare un risentimento dell'uomo violento covato all'interno del rapporto di coppia. La violenza è scoppiata con forza inaudita mentre la coppia si trovava a letto. La donna è stata presa a pugni in faccia e sbattuta ripetutamente contro un muro. Un trambusto nel cuore della notte, condito da grida, che ha fatto svegliare di soprassalto più di un vicino, con la conseguente chiamata alla polizia.

La donna stessa è fuggita dalla sua abitazione, cercando rifugio da un vicino di casa, in attesa dell'arrivo della volante della Polizia. Chiamato anche il 118, alla 32enne sono state riscontrate lesioni per 30 giorni di prognosi. Con l'accusa di lesioni personali gravi, il compagno violento è stato quindi arrestato e portato in carcere, dove tuttora si trova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La furia scatta di notte e a letto: compagna presa selvaggiamente a pugni in faccia

CesenaToday è in caricamento