rotate-mobile
Cronaca Centro  / Piazzale Karl Marx

Si ferisce sul bus ma rifiuta le cure, il giorno dopo 'regolamento di conti': aggredisce a calci e pugni l'autista

Il Commissariato di Polizia di Cesena ha ricostruito la brutta avventura capitata in 2 episodi ad un autista 50enne di Start Romagna. Una aggressione in piena regola nata da una motivazione che appare del tutto futile

Il Commissariato di Polizia di Cesena ha ricostruito la brutta avventura capitata in 2 episodi ad un autista 50enne di Start Romagna. Una aggressione in piena regola nata da una motivazione che appare del tutto futile. L'episodio si è snodato in 2 giorni, il primo e il 2 agosto. Cosa è successo? In pratica lunedì l'autista stava svolgendo il suo lavoro quando si è accorto che a bordo del mezzo di trasporto pubblico un 20enne si era ferito mentre stazionava nei pressi della porta del bus che ovviamente si apriva e si chiudeva per l'ingresso e l'uscita degli utenti. A questo punto l'autista ha interrotto la corsa e ha chiamato i sanitari per consentire al giovane ferito di essere soccorso. Ne è nato un parapiglia, una lite, perché il 20enne straniero ha rifiutato le cure, e ha iniziato a chiedere a gran voce le generalità e i documenti del dipendente Start Romagna. Sul luogo sono arrivati i sanitari del 118, ma anche le forze dell'ordine per riportare la calma. Ovviamente il dipendende dell'azienda di trasporto pubblico locale non ha ceduto alla richiesta del ragazzo, ma ha attivato il corretto protocollo, che si utilizza quando avvengono questi episodi. Le generalità sono state fornite alle forze dell'ordine.

Sembrava una vicenda chiusa, invece il giorno seguente nel tardo pomeriggio il ragazzo si è presentato nel piazzale della stazione di Cesena per un 'regolamento di conti'. In pratica ha atteso l'autista e gli ha sferrato un pugno, quest'ultimo è ruzzolato a terra, beccandosi anche una scarica di calci. Il cellulare gli è stato strappato e distrutto dal 20enne. A quel punto è scattato l'allarme, sul posto si è precipitata la Polizia, oltre che l'ambulanza del 118 che ha trasportato il 50enne al Bufalini. L'uomo ha rimediato una prognosi di 7 giorni, e attende di poter tornare al suo lavoro. Da Start arriva "la massima solidarietà al nostro dipendente, che andava a lavorare, non a prendere le botte. Purtroppo questi episodi di teppismo stanno capitando, anche se c'è da dire che Start Romagna fa quasi 7mila corse al giorno". Nella giornata di mercoledì il 50enne ha presentato denuncia alla Polizia, che ha trasmesso l'annotazione alla Procura che formulerà l'imputazione per il giovane straniero, protagonista in negativo di questa vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si ferisce sul bus ma rifiuta le cure, il giorno dopo 'regolamento di conti': aggredisce a calci e pugni l'autista

CesenaToday è in caricamento